Salmonella, che rischi corre il bimbo? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregio dottore, mi chiamo Sebastiano, ho 26 anni e stamani ho
scoperto di essere positivo al test della salmonella, il problema deriva dal
fatto che mia moglie è alla 38° settimana di gravidanza e desidererei
sapere come mi devo comportare nei sui confronti, nel caso in cui abbia
infettato la salmonella quale pericolo va incontro il bimbo???? E quali sono le precauzioni da seguire?
Grazie

Gentile signore, non so se questa salmonella le è stata trovata nelle feci o nelle urine. Nel primo caso, lei deve curare tale infezione e, siccome il germe è presente nelle feci, osservare la massima igiene e lavarsi scrupolosamente le mani dopo aver defecato. Nel secondo caso, durante la terapia, sarebbe consigliabile non avere rapporti od utilizzare un preservativo, ad evitare una trasmissione alla mamma con conseguenti vaginiti o infezioni delle vie urinarie.
Qualora la mamma la avesse già acquisita, se dovesse accusare sintomi (febbre o diarrea o bruciore alla minzione) allora il ginecologo andrà avvisato e tratterà la signora con farmaci non tossici per il feto. Quindi: nessun pericolo per il bambino. Tranquillo!

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo