Anonimo

chiede:

Gentile dottore, le scrivo per avere un consulto sui risultati delle mie ultime analisi. Sono incinta di 30 settimane e premetto di aver fatto il vaccino della rosolia da bambina, infatti dalle analisi a 12 settimane risultavano immune con IgG positive e IgM negative. Negli ultimi due mesi ho ripetuto le analisi, in data 7/7/13 risulta rosolia IgG 429.60 (valori riferimento 0-10), mentre le IgM risultano leggermente positive: 0,95 con valore di riferimento 0-0,8. Le ultime analisi del 4 Agosto mostrano IgG 340 e IgM ancora leggermente positivo a 0,868. Potrebbe trattarsi di un falso positivo IgM oppure di un’altra infezione in corso? Il ginecologo mi ha detto di non preoccuparmi che sono immune e che ho gli anticorpi. Mentre il medico generale mi ha confermato che c’è stata un’infezione in corso probabilmente nei mesi scorsi, e questo spiegherebbe i livelli delle IgM in calo. Ho letto che i casi di trasmissione per una reinfezione da rosolia sono molto rari, specialmente dopo il primo trimestre. Tuttavia vorrei sapere, quanti sono i rischi reali di trasmissione materno-fetale del virus in caso di soggetto immune con reinfezione? La ringrazio in anticipo per il suo aiuto, un caro saluto.

Gentile Cristina, si tranquillizzi, credo si tratti di una persistenza a basso titolo delle IgM. Ad ogni modo monitorizzi il titolo magari con la supervisione diretta di un infettivologo. Un saluto.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo