Rischio scarlattina alla 35 esima settimana di gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono una mamma in attesa del secondo figlio e sono alla 35esima settimana di gravidanza. Stasera dovrei incontrare una mamma di un bambino affetto da scarlattina (diagnosi effettuata da pediatra) che non ha ancora avuto manifestazioni cutanee. Quali rischi corro da donna incinta e quali rischi corre il mio bambino?

In caso di infezione, il più delle volte non succede nulla, però un rischio anche se minimo di parto pretermine, di infezione delle membrane o di rottura delle stesse esiste.
Valuti quindi lei se rinunciare all’incontro, oppure nel caso in cui non fosse possibile, di prendere tutte le precauzioni necessarie per evitare il contagio. La scarlattina si contagia prevalentemente tramite saliva. Sarà poi scelta del suo medico decidere se farle una profilassi e/o dei tamponi vaginali per escludere un’eventuale infezione vaginale che potrebbe contagiare il feto alla nascita in caso di parto naturale. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Infettivologo