Rialzo degli anticorpi anti-rosolia e del TAS | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Mia moglie, insegnante elementare, è incinta alla fine della V settimana; circa 7 gg fa ha eseguito, esclusivamente per i necessari controlli, una batteria di test che hanno evidenziato un rialzo (definito “dubbio” per il laboratorio di analisi) degli anticorpi anti-rosolia e del titolo antistreptolisinico (420 u/l circa), secondo il ginecologo la situazione, in assenza di sintomatologia clinica chiara, o di infezioni documentate in ambito scolastico (peraltro di “difficoltosa indagine” al momento per quel che concerne il motivo delle eventuali “malattie” dei bimbi), basterebbe un controllo dopo 7-10 gg. Gradirei un vostro illustre parere in merito… Ah! complimenti per la strutturazione e la professionalità riscontrabili nel vs. sito. Saluti
by

Se il test per la rosolia è dubbio, va ripetuto dopo 10-20 giorni, in quanto
una primo infezione contratta in questa fase è pericolosa. Il titolo
antistreptolisinico da solo non consente di trarre conclusioni e potrebbe
essere solo espressione della presenza di immunità. Per fortuna le scuole
sono ormai chiuse e sua moglie potrà stare più tranquilla nel primo
trimestre di gravidanza, che è quello più pericoloso per le malattie
infettive. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo