Bambini dal logopedista: quando andare? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottoressa, il mio bimbo ha tre anni e non scandisce bene alcune lettere, arrivando quindi a non pronunciare correttamente alcune parole. Mi trovo in mezzo a due fuochi: perché se le maestre all’asilo mi hanno consigliato di vedere un logopedista, il pediatra è assolutamente contrario e, anzi, dice che col tempo riuscirà a superare le difficoltà. Cosa mi consiglia?

Cara mamma, prima di risponderle dovrei capire di che entità sono le sostituzioni/omissioni dei suoni che il suo bambino fa, se queste modifiche rendono il linguaggio non comprensibile e se il suo bimbo costruisce o meno delle frasi. Se si tratta di pochi suoni, potrebbe essere che il suo bambino raggiungerà più avanti la maturazione fonologica/orale/motoria per produrli in maniera corretta, non è però certo. Visto che comunque un consulto con un collega potrebbe dirimerle questi dubbi, io non aspetterei. I bambini apprendono come spugne e hanno un cervello molto plastico e malleabile e quindi possono sicuramente riuscire a superare da soli piccole difficoltà linguistiche; ma è anche vero che, spesso, un piccolo aiuto (rappresentato da qualche seduta o da semplici consigli ai genitori) può aiutare a migliorare più velocemente e senza troppa fatica il linguaggio. Inoltre, pensi che più i suoni per il bamnino sono chiari, ben definiti e differenziati dagli altri (in un sistema fonologico di contrasti), più lo saranno anche quando inizierà la scuola con scrittura e lettura. Le auguro un buon inizio anno.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Logopedista

Categorie

  • Bambino (1-3 anni)