Positività al papilloma virus - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera Dottore, sono una ragazza di 27 anni, non ho figli ed ho effettuato un PAP test con esame HPV per controllo, avendo cambiato partner per assicurarmi che i sintomi che avvertivo durante i rapporti (bruciore, strani dolori al basso ventre, perdite maleodoranti) fossero collegati a semplici infezioni urinarie, avendole già avute in precedenza. Ieri ho avuto il riscontro degli esami ed è risultata la mia positività al papilloma virus, quindi come di routine dovrò effettuare gli esami di II livello (biopsia, pap test colposcopia ecc). Nel referto era segnata anche la presenza di lesioni intraepiteliali da HPV. Vorrei sapere, dovrò operarmi per eliminare queste lesioni? Una volta operata il mio utero è sano? Il virus si debellerà o rimarrà lì pronto ad attaccare la portio ulteriormente? Posso continuare ad avere rapporti visto che il mio partner è venuto a contatto con il virus e quindi comunque infetto? Ed infine, un domani, potrò avere una gravidanza tranquilla? Le mie paure sono a mille, unite alla mia ansia, spero possa rispondermi al più presto, vista comunque la mia giovane età e la voglia di diventare al più presto mamma. Cordiali Saluti,

Gentile Grazia, se il pap test è negativo e il test HPV positivo non deve fare nessun altro esame. Se il pap test è positivo allora dovrà fare la colposcopia con biopsia della cervice uterina, che è un esame ambulatoriale senza nessun tipo di anestesia, non doloroso. Solo un caso di biopsia positiva per displasia di alto grado dovrà fare la conizzazione sempre in regime ambulatoriale con una anestesia locale. Non c’è alcuna conseguenza sulla fertilità e può avere rapporti senza alcun problema. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo