Pap test con diagnosi Sil basso grado - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, sono una ragazza di 30 anni, un mese fa ho
effettuato un Pap test con diagnosi Sil basso grado (cinI+/-HPV).
In seguito ho effettuato una biopsia con risultato: cervicite cronica ed
un
esame
dell’ HPV-virus con risultato: HPV alto rischio (tipo
16/18/31/33/35/39/45/51/52/56/58/59/68). Il referto consegnatomi, secondo
il
mio ginecologo, non specifica quali sono i ceppi, in quanto il suddetto
referto è un prestampato e riporta tutti i tipi ad alto rischio.
Attualmente sto usando delle lavande “DEB – Soluzione vaginale”.
Mi è stato detto che se al prossimo Pap test (tre mesi) il risultato è “alto
rischio” dovranno asportare un pezzo dell’utero (conizzazione).
Leggevo che la cervicite è causata dalla Chlamydia e dai Mycoplasmi
uro-genitali, che sono causa di sterilità.
Le mie domande sono:
1. Sono stata fortunata ad avere una gravidanza considerando che mi hanno
diagnosticato una cervicite di natura cronica?
La Chlamydia e i Mycoplasmi non si vedono dai tamponi vaginali, anali o
esami delle urine, urinocoltura eseguiti nell’ottavo mese di gravidanza
e
risultati negativi? Si possono curare la cervicite e le infezioni?
2. Con la conizzazione corro il rischio di un cerchiaggio per la prossima
gravidanza? Visto che i tessuti non sono stati ancora interessati? Non si
potrebbe usare la laser vaporizzazione?
3. Con l’HPV e la cervicite cronica potrò avere altri figli? Quali sono
i
rischi di una gravidanza immediata?
4. Ho un bimbo di 9 mesi, come posso sapere se ha il virus anche lui?
Dovrebbe presentare condilomi alla laringe o all’ ano?
5. Mio marito visibilmente non presenta niente. Dal momento che la
penoscopia è abbastanza dolorosa, ci sono altri esami che può effettuare?
6. Io e mio marito dovremmo sempre avere rapporti protetti? Come faccio
ad
avere un altro figlio?
7. Se lui è portatore sano mi potrebbe infettare di nuovo?
8. L’ultimo Pap test effettuato risale agli inizi del 2002 e non avevo
niente. Come l’ho contratto considerando che ho un partner fisso dal 2000?
9. Il vaccino lo possono effettuare solo chi non ha contratto il virus o
anch’io?
Sono disperata. Aspetto con ansia una Sua risposta. Grazie mille!!!

Gentile signora Silvi, viste le numerose domande non mi perderò in preamboli
e passo alle risposte: 1) la gravidanza è sempre possibile, quindi non si
ritenga particolarmente fortunata. 2) Tutto dipende dall’estensione della
conizzazione. 3) Potrà sicuramente avere altri figli. 4) Stia tranquilla,
il bimbo è indenne. 5) Il marito non deve fare alcun esame. 6) Può avere rapporti
normali. 7) Non esiste rischio. L’HPV è ubiquitario è può, ad es. infettare
anche quando si viene a contatto con la sabbia di una spiaggia!! 8) Potrà fare la vaccinazione quando tale pratica sarà di routine. Saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo