Anonimo

chiede:

Buonasera Dottore, circa 8 mesi ho
avuto un aborto interno alla decima settimana con seguito raschiamento,
antibiotico e gocce di metthergin. Dopo gli opportuni controlli di
routine (esami ormonali – di genetica) tutto era ok a livello ormonale.
Ho poi effettuato una visita ginecologica ed il mio medico mi ha
diagnosticato la candida. Dopo una cura per me e mio marito dal tampone
vaginale non ho più la candida ma lo streptococco. Dopo una cura di
antibiotico in pillole e lavande lo streptococco non va via così il
medico mi prescrive le siringhe dicendomi che evidentemente questo
batterio era presente da un bel po’ di tempo. Finalmente tutto è ok.
Ora mi chiedo: le donne in gravidanza sono spesso attaccate da questo
tipo di batterio, ma ciò ha potuto causare il mio aborto???? Ora sono
incinta di una settimana spero che tutto vada bene, il medico mi ha
dato ovuli di progesterone e aspirinetta (oltre a vitamine ed acido
folico). Vanno bene questi medicinali per evitare un altro aborto?
Grazie

Gentile Stefania, purtroppo la causa a posteriori non può essere
conosciuta. Mi pare che il suo medico le abbia assegnato la giusta
terapia. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo