Lo Stafilococco potrebbe causare la rottura delle acque? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Sono alla 31esima settimana di gravidanza, dal tampone vaginale è
risultato che sono affetta da stafilococco, il mio ginecologo dice che dovrò
seguire una terapia di antibiotici (Amplital). Sono molto preoccupata perché
l’unica cosa che so finora è che questo batterio. Mi chiedo se ci sono anche rischi più seri per il
bimbo, e se non va via dopo la cura? Come si può evitarli questi virus?
Grazie per l’attenzione

Gentile signora Maria, esegua tranquillamente
la terapia consigliata. Tra 4 o 5 settimane il feto avrà raggiunto la maturità
e, anche se si dovessero rompere le membrane, al peggio si tratterà di
parto pretermine, praticamente privo di rischi. Se lo stafilococco fosse
ancora presente in vagina, durante il transito del feto, si praticherà al
neonato una profilassi antibiotica. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Infettivologo