Infezioni vaginali - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dottore, sono alla 27 esima settimana di gravidanza vissuta con tantissime ansie per un precedente aborto interno alla 7a settimana ed ora per le diverse vaginiti curate con antibiotici per via orale e creme vaginali/ovuli senza successo. Sono stati riscontrate dai vari tamponi: l’ureaplasma ed ultimamente l’enterococco faecalis gruppo D e Klebsiella oxytoca. Nonostante le varie cure antibiotiche continuo ad avere fastidi ed arrossamenti. Onestamente non so più che fare e queste continue infezioni mi mettono paura per via di un possibile parto pretermine o conseguenze più gravi. Grazie mille!

Sicuramente si consulti con il suo ginecologo, in modo da fare il punto della situazione. Dopo l’applicazione di prodotti multipli può capitare di continuare ad avere sintomi, sia per l’alterazione della flora fisiologica, sia talvolta per reazioni allergiche. Conviene fare una sosta e nel frattempo magari prendere qualche prodotto che ripristini la normale flora lattobacillare e utilizzare un detergente molto delicato. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo