Infezione vie urinarie - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile, Dottore,
sono al 5° mese di gravidanza e dopo vari fastidi alle vie urinarie mi sono sottoposta ad urinocoltura con ABG, risultando positiva al 1.000.000 di proteus mirabilis. Ho fatto una cura, sotto suggerimento del mio ginecologo, di 2 bustine di Monuril e l’antibiotico Zitromax 3 compresse (in più continuo una cura omeopatica di R18 reckeveg per un mese). Ma dopo qualche giorno sono comparsi nuovamente i sintomi (minzione difficile e dolorosa, dolori al basso ventre) anche se in forma più leggera, mentre precedentemente c’era anche presenza di sangue nelle urine.
C’è da dire che anche prima della gravidanza ho sofferto di cistite.
Come posso risolvere questo problema? E sopratutto può essere pericolosa per il feto?
Grazie per la cortesia.

Gentile Ilaria,
eliminare completamente l’infezione cioè la presenza di germi dalla vie urinarie, non comporta l’immediata scomparsa dei segni dell’infiammazione. La terapia antibiotica che ha fatto, specie se sulla guida dell’antibiogramma dovrebbe essere efficace. Per la terapia omeopatica non so dirle nulla, ma mi risulta che faccia “a cazzotti” con la terapia allopatica. Dia il tempo all’infiammazione (non l’infezione) di andar via, Se i sintomi persistono potrebbe esser necessario un approfondimento diagnostico. Un’infezione urinaria in gravidanza va sicuramente eliminata, perchè, pur non essendo direttamente pericolosa per il feto, può provocare inconvenienti vari anche seri, come la rottura prematura delle membrane, il parto prematuro, ecc. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo