Infezione vaginale - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, io volevo sottoporre
il mio problema, sono da 6 mesi che
combatto un’infezione vaginale che
non vuole andarsene. Ho fatto tantissimi
tamponi risultati negativi per
candida e trichomonas, ricerca di clamidia
risultato negativo, pap test
regolare evidenziato solo una vaginosi batterica
e ultimamente ho
rifatto tampone vaginale con antibiogramma da cui è
risultato
infezione da enterococcus faecalis, l’ho curata con ciproxin 250 mg
2
al giorno per 10 giorni (la ciprofloxacina era un antibiotico a cui
il
germe risultava sensibile), per i primi 3 giorni tutti i sintomi
erano spariti, poi sono ricomparsi nuovamente. Ora ho di nuovo fatto il
tampone ed aspetto
il risultato.
I sintomi sono bruciore durante il
rapporto, spesso secchezza vaginale e
perdite biancastro gialle
inodori.
Volevo domandare: è difficile da combattere questo germe? È pericoloso che
permanga tanto tempo in vagina? Io soffro di un lieve
prolasso mitralico
alla valvola del cuore e ho sempre terrore delle
infezioni, che si possano
trasmettere al sangue e infettare la valvola
causando danni seri al
cuore. Anche l’enterococcus è pericoloso sotto
questo punto di vista?
Aiutatemi vi prego

Cara Signora,
è difficile che una infezione vaginale crei problemi
sistemici. Le consiglio di eseguire una terapia riequilibrante locale
dopo la terapia antibiotica specifica.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Infettivologo