Infezione da Ureaplasma Urealyticum | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera dottore, ho 30 anni e sono alla 23^ settimana di gravidanza. Non ho nessun tipo di sintomo ma, a causa di globuli bianchi elevati, il medico mi ha consigliato un tampone vaginale. Sono risultata positiva all’Ureaplasma Urealyticum. Sono molto preoccupata avendo letto che tale infezione può causare parti prematuri o danni al feto. Comincerò al più presto una terapia su prescrizione medica, ma vorrei sapere se l’infezione si può trasmettere al feto durante la gravidanza oppure solo durante il parto vaginale. È inoltre sconsigliato qualche tipo di medicinale per tale infezione? Grazie mille della cortese risposta, saluti

Gentile Francesca, segua le istruzioni e la prescrizione del suo medico. Di sicuro ha già considerato indicazioni e controindicazioni. Il pericolo non è tanto della trasmissione al feto né durante la gravidanza né al momento del parto, ma del rischio di complicazioni della gravidanza quali la rottura prematura delle membrane e il parto prematuro, che possono poi risultare dannosi per il feto. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo