Infezione da cmv | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono alla 19esima settimana di gestazione. Il mio ginecologo non mi aveva fatto effettuare il test del citomegalovirus nel primo trimestre, in quanto ad aprile 2012 tra gli esami preconcezionali era risultato che le igg

erano positive (162,9- >15.0 positivo) e le igm erano negative. Quindi

questo voleva dire da quello che ho capito che avevo già contratto il CMV, e anche se non si sviluppano immunità permanenti, lui non ha ritenuto necessario ripeterli. Ora alla 19esima settimana di gestazione, dopo esser venuta a contatto con una persona che l’ha contratto in gravidanza, ho deciso di effettuare le analisi e sono risultata positiva sia alle igm che alle igg (igg 117- 18 assente), test avidità alto del 59%. Ho ripetuto le analisi al centro malattie infettive di Padova e i risultati sono i seguenti: igg
11.4 (positivo
se >1.1) igm positive e test avidità del 45% (medio alto).
Ricerca CMV
nelle urine negativo. Campione DNA urine e sangue negativo. Che cosa significa?

Gentile signora, purtroppo una risposta definitiva non si può dare.
Ritengo opportuno che il suo ginecologo prenda in esame il caso ed eventualmente la indirizzi ad un centro infettivologico più competente. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo