Anonimo

chiede:

Salve, ho letto che la clamidia può
essere trasmessa solo per via sessuale. Dopo una serie di esami io e
mio marito stiamo affrontando una situazione piuttosto dura, poiché
solamente io sono risultata positiva alla clamidia tracomatis.
Premettendo che non ho MAI tradito mio marito, neanche con il pensiero, e
che a tre mesi di gravidanza mi ritrovo a fare una cura di antibiotici
per una cosa che non so come sia arrivata ad avere, è possibile che io
l’abbia contratta in qualche altro modo? O potrebbe essere solo un
falso positivo? Inoltre, mettendo in dubbio il risultato del tampone
che ho fatto, è normale che un laboratorio usi le stesse piastre per la
coltura per due pazienti diverse? Non so cosa pensare… Grazie per
l’attenzione

Gentile signora, purtroppo la clamidia può colpire anche ragazze
prepuberi, quindi non per via sessuale. Potrebbe essere il suo caso e
quindi penso che vada curata con terapia antibiotica che il suo
curante le saprà consigliare. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo