Ho avuto la sifilide in passato senza accorgermi di nulla?! | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore,
ho 37 anni e desiderò ad avere un figlio. Ho chiesto al mio medico l’elenco dei esami sierologici. Il risultato è stato drammatico visto questi esiti:
HIV 1-2 (Ab+P24) EIA – negativo;
Epatite B HBcAb Totali – negativo;
HCV Ab elisa – negativo;
Epatite B HBSAg – 0,00;
Epatite B HBsAb Quant. – 0,09;
LUE – TPHA – 1/640;
LUE Elisa – 8.01;
VDRL – negativo;
FTA- ABS – positivo.
Il medico mi ha consigliato di tornare dopo almeno sei settimane e di non fare niente (creme o altro) che tutto si sistemerà da solo.. mi ha ricontrollato i palmi delle mani e ha detto che non ho niente!
Non capisco come sia possibile che ho avuto la sifilide in passato senza accorgermi di nulla (il medico dice che “non sai quante volte succede”), e vorrei sapere se questo valore di 1/640 significa qualcosa, rispetto ad una cifra con uno zero in meno o in più.
Ho letto che questo test tpha può restare positivo anche per sempre, dopo la guarigione (il valore scende col tempo?) in questo caso comunque non sono contagioso in nessun caso (rapporti sessuali, trasmissione al feto o magari anche il semplice bacio o scambio di bicchiere) ????
Ho avuto davvero la sifilide e se ne è andata da sola??? E non mi ha lasciato danni???
Grazie mille per l’attenzione,

Occorre stabilire se la positività di questi test rappresenti una sorta di cicatrice sierologica di un’infezione passata e lontana, come è possibile, o se vi sia un’infezione recente, evolutiva. È il caso che si rivolga ad un centro universitario o ospedaliero per le MST (malattie sessualmente trasmesse) e si faccia guidare per ulteriori test e soprattutto per stabilire un’eventuale terapia. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo