Anonimo

chiede:

Gentilissimo Dottore,
sono una ragazza di 33
anni… e le scrivo perché sono davvero disperata! È da più di
dieci anni ormai… e devo dire che ho perso il conto di
preciso,
che sto tentando di curare una forte candidosi che non mi dà la
possibilità di avere rapporti con mio marito.
Ultimamente sono
riuscita a trovare giovamento per la candida facendo una
dieta priva
di zuccheri e lieviti con assunzione di medicine omeopatiche
finalizzate a riequilibrare la flora batterica del mio intestino. E
dalle
ultime analisi delle feci il risultato è stato
incoraggiante… niente
presenza di candida… ma la situazione non
è cambiata. Avevo ancora molte
perdite e dall’esame del pap test è
risultata una flogosi aspecifica che
sto provando a curare ma
purtroppo non riesco.
Ho tantissimo dolore nei rapporti con mio
marito tanto che la mia vita
sessuale non esiste davvero più e
comincio a preoccuparmi seriamente per
la mia vita matrimoniale…
soprattutto è arrivato il momento in cui
vorrei un figlio e mi
sento impossibilitata data la difficoltà nei
rapporti (è da anni che
io e mio marito forse riusciamo ad avere rapporti
una o due volte
l’anno e finisce sempre che io piango dal dolore).
Mi sento davvero
depressa per questa situazione… il mio ginecologo mi ha
prescritto
degli ovuli e delle lavande per sei giorni per curare la
flogosi
(neoxene)… ma la mia domanda è se per caso voi possiate
indirizzarmi su cure più precise… magari più efficaci che possano
cambiare la mia situazione e risolverla una volta per tutte.
Ho
davvero bisogno di un consiglio, spero che mi prenderete in
considerazione. Ho paura che non riuscirò’ a curare questa cosa.
Soprattutto ho paura che mi torni la candida. È possibile??? Cosa
posso fare per prevenirla? Vi prego rispondetemi al più
presto…!!! Vi
ringrazio anticipatamente e vi auguro buon lavoro.

Gentile “ragazza”, mi pare che la sua situazione sia purtroppo
complicata e sia da attribuire anche ad una condizione generale del suo
organismo. Per tale ragione ritengo opportuna una approfondita visita
internistica con esami mirati al suo stato immunitario. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo