Condiloma con lieve displasia: devo necessariamente fare la conizzazione? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, mi chiamo Barbara, ho 34 anni e scrivo da Ravenna.
Mi permetto di scriverle per esporle il mio problema.
Nel 2006 dopo un pap test mi fu diagnosticato un ASCUS. Ho eseguito vari
controlli e dopo l’ultimo (circa un mese fa) mi è stata consigliata la
conizzazione.
La cosa mi spaventa parecchio anche perché non si hanno dati certi sulla
riuscita definitiva del problema.
Le scrivo quello che riporta il mio referto:
pap test cervie: sil basso grado associato a modificazioni da hpv
biopsia portio utero: coilo-condiloma/cin1
colposcopia: gsc non visibile, epitelio bianco sottile piatto g1 mosaico
regolare g1 giudizio: anormale g1.
In colposcopia la giunzione non è completamente visibile e si visualizza
area di antz1 giunzione antero-posteriore.
Esito della biopsia: condiloma con lieve displasia.
Considerata la persistenza dell’alterazione citoistologica si consiglia
conizzazione terapeutica in ambiente specialistico ginecologico.
Da questo esito, Lei mi consiglia conizzazione o potrebbero esserci altre
cure senza intervento ginecologico?
Grazie per l’interessamento,
cordiali saluti,

Gentilissima Barbara, non ci sono altre cure. Può eseguire l’intervento, oppure tenere sotto
controllo la situazione ripetendo la

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo