CMV, se l'avessi contratto nelle prime settimane avrei avuto un aborto spontaneo? | GravidanzaOnLine

Concetta

chiede:

Salve,
sono alla undicesima settimana di gravidanza (data ultima mestruazione il 22/03/16).
Alla settima settimana ho effettuato gli esami e sono risultata positiva al citomegalovirus. Ho effettuato ulteriori esami il 27 maggio i risultati sono i seguenti: igg 53,30 (valori di riferimento: < 12,0 negativo, 12,0-14.0 dubbio, >=14,0 positivo), igm 37,20 (valori di rifermento: 22 positivo) test di avidità 0.50 (valori di riferimento fino a 0.40 debole, da 0.40 a 0.65 intermedia, > 0.65 forte avidità).
Il mio ginecologo mi dice di stare tranquilla, in quanto se l’avessi contratto nelle prime settimane di gravidanza e l’avessi passato al feto, avrei avuto molto probabilmente un aborto spontaneo. Sono molto preoccupata

In effetti in genere, una infezione fetale precoce provoca aborto.
Se ecograficamente risulta tutto perfetto, aumentano ulteriormente le probabilità – in ogni caso molto alte -, che il feto non abbia contratto il virus.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo