Citomegalovirus contratto tra la 30.ma e la 32.ma settimana! | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, ho contratto il
citomegalovirus tra la 30esima settimana e la 32esima settimana. Il ginecologo mi dice di stare tranquilla perché a questa epoca il bimbo è grande e quindi non può fare danni, lei cosa ne pensa? Grazie per il consulto.

A quest’epoca gestazionale l’embriogenesi è ormai completa da tempo. Quindi al massimo il bimbo può ammalarsi, nè più nè meno che se fosse già nato. Quindi, come per tutte le malattie infettive, in genere la supera bene salvo rari casi, come per tutti i soggetti. Anzi in utero in un certo senso è protetto dagli anticorpi prodotti dalla madre. Non a caso queste malattie virali diventano pericolose se contratte poco prima del parto, proprio perchè viene a mancare la protezione da parte dell’immunità materna. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo