Anonimo

chiede:

Buongiorno,
sono alla 24 settimana di
gravidanza, a causa di alcuni fastidi (prurito,
perdite giallastre),
dieci giorni fa ho fatto un tampone vaginale e sono
risultata positiva
all’ureaplasma urealyticum, che ora io e mio marito
stiamo curando
con josamicina. Per il resto io mi sento bene, l’ecografia
morfologica
(di tre settimane fa) non ha dimostrato alcun problema, e io già
dopo
tre giorni di antibiotico non ho più fastidi. Il problema è che nel
referto non c’era l’antibiogramma, per cui non sappiamo se mi sto
curando
con il farmaco giusto.
Che ne pensate? Che problemi può
causare l’ureaplasma urelyticunm? quali
accorgimenti devo avere?

Cara Roberta,
dopo 1 gg dalla fine della terapia le consiglio di
ripetere il tampone vaginale. L’ureaplasma può essere la causa del
parto pretermine.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo