Candida e concepimento - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve gentili dottori, ho 35 anni ed il mio
caso è il seguente: quasi un anno
fa ho avuto un aborto spontaneo
alla 10a settimana, ho eseguito sin da
subito i controlli di rito ed
è risultato tutto a posto. Circa un mese
dopo il raschiamento ho
avuto la candida curata x 2 mesi con capsule di
Flukimex, nonostante
ciò ci sono delle recidive e il mio ginecologo mi ha
consigliato di
continuare la terapia x altri 6 mesi e il tal caso non
potevo
cercare una gravidanza. Ma poiché desidero una gravidanza mi
prescrive 2 ovuli e lavande Falvin x 2 giorni subito dopo la fine del
mestruo x ridurre il ph e mi ha espressamente detto che non cura la
candida. Cura che faccio da 4 mesi senza nessun risultato. I miei
quesiti
sono i seguenti:1) In presenza di candida albicans recidiva
si può
rimanere incinte o è meglio curarla (desidero tantissimo una
gravidanza)?
2) La cura di falvin per abbassare il ph va bene? L’ansia
e il nervosismo possono incidere? Grazie per la risposta

Gentile signora, può restare incinta anche in presenza di Candida, ma
per ovvi motivi sarebbe meglio eliminarla prima di intraprendere una
gravidanza. Il pH basso incide sulla Candida, nel senso che la
elimina. Gli altri problemi da lei segnalati sono ininfluenti. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo