Anonimo

chiede:

Buongiorno, scrivo
nella speranza che sappiate indicarmi una soluzione al problema che ho scoperto di recente e che né il mio medico di base né il ginecologo sembrano saper risolvere. Specifico che sono alle 28 settimana di gravidanza. In seguito ad una diarrea persistente, tra le altre analisi,
attraverso un’analisi del sangue ho scoperto di avere attivo l’anticorpo per la listeria, ossia l’IGG è risultato positivo. I miei medici, di primo acchito, hanno semplicemente detto che l’ho contratta in passato, ma di fatto non trovano un esame certo da farmi fare per escludere che l’infezione sia in corso adesso (i laboratori di analisi toscani infatti sembrano non essere attrezzati per effettuare le IGM); quindi non sanno se curarmi con antibiotici o meno. È possibile che non ci sia un modo per stabilire se l’infezione è ancora in una fase da poter aver procurato o procurare danni al mio bimbo? Sapreste indicarmi un esame da fare o un laboratorio adatto? Non so cosa fare. Grazie mille per la cortesia e l’attenzione.

Gentile signora,
unica soluzione è quella di rivolgersi ad un centro per le malattie infettive presso un ospedale regionale. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo