Aborto, connettivite indifferenziata e papilloma virus | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho 35 anni e da 10 soffro di connettivite indifferenziata con anti-ro e anti-la positivi. 8 anni fa ho avuto mio figlio che nonostante è nato a termine pesava solo 2,280 kg. Comunque nessun problema. In gravidanza avevo smesso il plaquenil e il cortisone, e con mia grande sorpresa la mia reumatologa accertava che la malattia era andata in remissione. Questa estate, con grande felicità scopro di aspettare il mio secondo bambino, alla ottava settimana sento i sintomi premestruali e con grande dispiacere affronto un aborto spontaneo e successiva isterosuzione. Facendo tutti gli esami ci accorgiamo che la malattia si è risvegliata e ricomincio con cortisone 5 mg al giorno e plaquenil 200 una al giorno. A novembre effettuo il mio pap-test annuale e riscontrano cellule l-sil. Faccio colposcopia e biopsia e risulto positiva al papilloma virus – la ginecologa dice che probabilmente era latente e riprendendo il cortisone si è manifestato e calcolando la mia malattia sarebbe meglio intervenire subito con la diatermocoagulazione. Io sto cercando ancora un bambino e la mia età, la mia patologia e il papilloma virus mi stanno spaventando a morte. Premetto che dopo l’aborto la dottoressa mi ha fatto eseguire degli esami tra cui i poliabortivi che sono risultati negativi. Dottore, mi dica lei, cosa devo fare?? La ringrazio anticipatamente e le auguro buon lavoro.

La positività all’HPV è molto diffusa e frequente. Lei comunque è ben seguita, ha fatto la colposcopia e la biopsia e quindi non vedo problemi. La sua connettivite va trattata e questo è prioritario; la sua età non è affatto un problema. Un unico aborto infine può essere dovuto al caso come in qualunque altra donna. Se ne avesse avuti tre si potrebbe parlare di abortività ripetuta. Quindi questo suo “spaventarsi a morte” può essere ridimensionato decisamente. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo