Tosca, significato e origine del nome

Scopriamo origine e significato del nome Tosca, il cui onomastico si celebra il 5 maggio.

Nome piuttosto raro, Tosca deriva dal cognomen etnico e poi nome latino Tuscus e Tusca, che vuol dire “originario della Tuscia” (ossia l’Etruria, corrispondente all’odierna Toscana). Proprio nella regione toscana e in Emilia Romagna il nome sembra ancora oggi trovare la sua più ampia diffusione, benché sia tutto sommato, come detto, un nome non molto popolare.

Anche se è stato portato da una santa di Verona, il suo uso oggi si deve in maniera pressoché esclusiva al melodramma di Giacomo Puccini Tosca o, in misura minore, all’omonimo dramma di Sardou da cui è tratto.

Fra le Tosca famose ricordiamo la cantante Tosca e l’attrice napoletana Tosca D’Aquino. Il nome ha mantenuto inalterata la sua diffusione negli ultimi ventuno anni in Italia: nel 2020 sono state chiamate così 18 neonate su tutto il territorio italiano.

L’onomastico si celebra generalmente il 5 maggio in memoria di santa Tosca, vergine eremita presso Verona, commemorata insieme a santa Teuteria; si ricordano inoltre alcuni santi maschili, tutti però non riportati dal martirologio romano, attestati solo negli Acta Sanctorum o in altre fonti analoghe: 27 giugno, san Tosco, martire in Spagna; 10 settembre, san Tosco, martire in Africa; 17 novembre, san Tosco, martire a Cartagine.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie