Melania, significato e origine del nome

Scopriamo significato e origine del nome Melania, il cui onomastico si celebra, tra gli altri, l'8 giugno.

Melania deriva dall’antico personale greco Μελανία (Melanía), tratto dall’aggettivo μέλαινα (mélaina), la forma femminile di μέλας (mélas, “nero”), ed è quindi analogo per semantica ai nomi Mauro, Moreno, Blake, Gethin e Cole; come questi, probabilmente era in origine un soprannome riferito al colorito della pelle o dei capelli. Il nome greco passò in latino nella forma Melania, attestata però soltanto in epoca cristiana avanzata e portata, probabilmente, solo da persone di origine greca od orientale.

Nella forma Mélanie il nome era molto popolare in epoca medievale in Francia, e proprio da lì arrivò in Inghilterra, dove tuttavia si rarificò dopo poco, riportato in voga solo grazie al personaggio di Melania Wilkes del romanzo di Margaret Mitchell del 1936 Via col vento e del suo omonimo adattamento cinematografico del 1939.

Anche nel nostro Paese, dove il nome era già in parte diffuso per via del culto verso santa Melania la giovane, la vera e propria esplosione di popolarità seguì il film, che ebbe grandissimo successo nel secondo dopoguerra, tanto che negli anni ’70 si contavano circa 3.500 occorrenze, meno frequenti al Sud.

A oggi, o meglio al 2020, ci sono state 90 neonate nate in Italia chiamate in questo modo.

L’onomastico si celebra generalmente l’8 giugno, per santa Melania l’anziana, nonna di Melania la giovane, vedova e monaca in Palestina, ma anche il 9 luglio, in onore di beata Melania Marianna Maddalena de Guilhermier, suora orsolina, una delle martiri di Orange, e il 31 dicembre, per santa Melania la giovane, matrona romana che donò tutti i suoi averi ai poveri. Esistono santi e beati di nome Melanio festeggiati nel corso dell’anno.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie