Anestesia in Gravidanza

L'anestesia è la procedura medica che consente di annullare la sensazione di dolore e la sensibilità affinché si possa procedere con interventi chirurgici o indagini invasive.

Anestesia in Gravidanza

L'epidurale raccontata da 5 donne che l'hanno provata

L'epidurale raccontata da 5 donne che l'hanno provata

Secondo l'Oms il "parto senza dolore" è un diritto di tutte le donne, ma in Italia solo il 20% delle partorienti sceglie l'epidurale. Le testimonianze delle donne che hanno scelto l'anestesia locale durante il parto.

Anestesia epidurale: funzionamento, benefici ed effetti collaterali

Anestesia epidurale: funzionamento, benefici ed effetti collaterali

L'anestesia epidurale aiuta ad alleviare il dolore del parto: ecco quali sono i vantaggi e i possibili effetti collaterali della somministrazione di farmaci analgesici durante il travaglio.

Gas analgesico in travaglio di parto

Gas analgesico in travaglio di parto

Nel Regno Unito e soprattutto in Canada è molto utilizzata l'inalazione di protossido di azoto come analgesia al parto. L'effetto infatti arriva circa 50 secondi dopo l'inalazione.

Una sola iniezione di anestetico può aver causato problemi al mio bambino?

Carissimo dottore, grazie innanzitutto per l'ottimo servizio che offre.Alla quinta settimana di gravidanza mi sono sottoposta ad una cura canalare a causa di un dolore insopportabile. Il mio dentista, dopo essere stato informato del mio stato interessante, mi ha fatto un'anestesia a base di mepivacaina senza anestesia. Non ha completato il lavoro per scrupolo, mettendomi una pasta provvisoria e rimandando la conclusione del lavoro al 3 mese. Ho letto in internet che la mepivacaina non è sempre consigliata in gravidanza, in favore di altri anestetici.La mia domanda è quindi: può una sola iniezione aver causato problemi al mio bambino? Ero alla 5 settimana di gravidanza. Grazie per il consulto, nuovamente ringrazio.

Anestesia spinale e spondilolistesi

Buongiorno dottore, a causa di una spondilolistesi L5-S1, di grado rilevante e non stabilizzata, il mio ginecologo ha richiesto, sotto consiglio del medico Fisiatra che mi ha in cura, un parto con taglio cesareo elettivo. Alla visita con il medico anestesista, ho portato con me anche la cartella con tutti gli esami diagnostici (rmn, rx, proiezione 3D...) della colonna in mio possesso, al fine di poter fare le necessarie valutazioni utili all'intervento. Le rivolgo alcune domande: 1. È corretto che il medico non li abbia nemmeno voluti vedere? 2. Può un certificato del Fisiatra nel quale indichi che non ci sono controindicazioni ortopediche all'anestesia spinale? 3. È corretto che il Fisiatra mi dica che questa è una valutazione dell'anestesista? 4. È corretto che, confidenzialmente l'anestesista mi abbia detto che sarebbe meglio la spinale, ma sulla cartella abbia scritto LA PAZIENTE preferirebbe l'anestesia spinale? 5.Ci sono davvero controindicazioni a questo tipo di anestesia in caso di spondilolistesi (parliamo di III/IV grado L5-S1, ma la spinale verrebbe eseguita tra L3-L4 o tra L2-L3)? 6. È possibile che tutta questa confusione ricada su di me alla 37a settimana di gravidanza e che non ho effettuato studi di medicina? Faccio presente che l'ospedale dove andrò a partorire è in eccellenza a Milano riguardo le nascite. La ringrazio in anticipo per la risposta, e mi scuso se dal tono sono stata un po' polemica, ma forse causa anche ormoni non so davvero cosa fare...

Anestesia con o senza adrenalina?

Gentile Dottore, purtroppo già nelle prime settimane di gravidanza ho scoperto di avere un dente (il settimo dell'arcata inferiore) con una carie molto estesa che meritava una devitalizzazione ed una capsula, ma essendo una gravidanza a rischio in quel particolare momento, abbiamo concordato con il dentista di fare soltanto una otturazione e aspettare un momento migliore. La settimana scorsa, alla 21esima settimana di gravidanza, è ricomparso il dolore ed il dentista mi ha detto che purtroppo adesso non c'è altro da fare che estrarre il dente. Per quanto riguarda l'anestesia, mi ha detto che non ci sono rischi, ma comunque mi ha detto i principi attivi (mepivacaina-adrenalina) che avrebbe usato e di consultare il ginecologo. Il ginecologo ha espresso qualche perplessità sull'adrenalina, ma il dentista dice che è una dose talmente bassa da non dovere temere per la mia bimba. Posso fidarmi?

Anestesia durante la 26esima settimana

Buonasera Dottore, sono alla ventiseiesima settimana di gestazione. Qualche giorno fa mentre masticavo, si è fratturato un dente, per metà, che avevo devitalizzato quest'estate, senza che mi fosse stata messa una capsula. Stasera mi sono recata da un dentista nuovo, che ha provveduto a estrarre la parte di dente (originario) spezzato e a lasciare l'altra metà che era ricostruita. Mi ha messo una pasta provvisoria indicando che secondo lui sarebbe opportuno mettere una corona provvisoria e dopo il parto metterla definitiva, in oro e porcellana (vorrei un parere anche su questo tipo di materiale). Per la corona provvisoria mi ha indicato che ci vorrebbe un po’ di anestesia e di parlarne col ginecologo. Vorrei sapere quali sono le probabilità che possa infettarsi o presentarsi qualsiasi altro tipo di problema sul dente se non intervengo in nessun modo fino dopo al parto e gli eventuali rischi di un anestesia in questa fase della gravidanza sul mio bimbo. Grazie per la sua disponibilità.

Anestesia locale in gravidanza

Buongiorno, avevo programmato un intervento di asportazione ciste ad un piede in anestesia locale quando ho scoperto di essere in gravidanza circa alla 6 settimana. Quali rischi si corrono ad eseguire l'intervento? Può provocare danni al feto? Il solo pensiero che la ciste che è già molto dolente possa peggiorare mi crea molta ansia. Grazie mille.

Anestesia per colonscopia

Salve, ho dovuto effettuare una colonscopia in sedazione circa un mese fa, ma non ero al corrente di essere incinta, indicativamente, dal giorno prima. Può essere pericoloso per la salute del mio bambino? Grazie

Anestesia e gravidanza: quanto aspettare?

Buongiorno, vorrei tanto avere una gravidanza, ma devo aspettare perché tra pochi mesi dovrò subire un intervento maxillo facciale in anestesia totale. Quello che vorrei sapere è quanto tempo devo aspettare dopo l'intervento prima di poter cercare un bambino? È possibile provarci subito dopo, o è meglio aspettare del tempo per smaltire l’anestesia? Scusate per la domanda magari banale, ma ho bisogno di una vostra conferma. Grazie mille

Medico Risponde - Anestesista

Questi farmaci sono pericolosi per l'anestesia?

Buongiorno, domani ho un intervento breve con anestesia generale. Mi son dimenticata di dire all'anestesista che per una sinusite fino a oggi ho preso fluimucil antibiotico per aerosol e amoxicillina in compresse. Questi farmaci sono pericolosi per l'anestesia? Grazie mille, i migliori saluti

Medico Risponde - Anestesista

Il metadone interferisce con l’anestesia spinale?

Salve dottore, devo fare un’anestesia spinale, vorrei un'informazione: assumo metadone, può avere interferenze con l’anestesia? Non ho detto nulla al medico perchè è un amico di famiglia. La ringrazio anticipatamente per l’attenzione. Cordiali saluti,