featured image

Un cuscino ideale per dormire bene in gravidanza

Uno dei problemi maggiori che hanno le future mamme durante la gravidanza è la difficoltà ad addormentarsi a causa di gambe pesanti, alla difficoltà a trovare una posizione comoda, al bebè che scalcia sempre di più, alla fatica a digerire anche i cibi più semplici, e non per ultimo, alle preoccupazioni per la salute del bambino e per l’imminente parto. Tutte circostanze che influiscono notevolmente sul sonno, disturbando il riposo necessario alla futura mamma per riacquistare energie.

=> Dal concepimento al parto: cosa accade al corpo

Insomma, il sonno cambia durante la dolce attesa e, purtroppo, non sempre migliora. Nell’ultimo trimestre, infatti, il 60% delle donne in attesa è affaticata ed oltre il 75% lamenta disturbi del sonno e la necessità di riposarsi durante il giorno. Di queste oltre il 50% soffre di mal di schiena causato dall’aumento di peso localizzato a livello della pancia.

L’importanza di un corretto ed adeguato riposo emerge in maniera significativa da vari studi che metterebbero in relazione una cattiva qualità del sonno a tempi di travaglio più lunghi e ad una maggiore incidenza di parti cesarei. La percezione di una cattiva qualità del sonno durante la gestazione parrebbe inoltre essere associata ad un aumentato rischio di depressione post-partum.

La posizione attualmente raccomandata da medici e ostetriche per le gestanti è quella sul fianco, preferibilmente il fianco sinistro, con le ginocchia leggermente piegate. Tale posizione infatti diminuisce il gonfiore e la ritenzione idrica, impedendo al peso del feto di comprimere gli organi interni e i vasi sanguigni, in particolare la vena cava inferiore che, passando dietro l’utero, riporta il sangue dagli arti inferiori al cuore. La pressione su questa vena, dovuta ad una posizione prolungata sulla schiena, provoca giramenti di testa, fiato corto e abbassamento della pressione sanguigna. Inoltre è possibile attenuare il senso di nausea, piuttosto frequente in gravidanza; la placenta sarà così libera di trasportare tutti i nutrienti dalla madre verso il bambino.

Dall’esigenza di alleviare il mal di schiena e favorire una corretta postura durante il riposo in gravidanza nasce l’idea di creare dei sostegni finalizzati a ridurre le compressioni in punti specifici del corpo. Ed è così che sul mercato si trovano cuscini per il sostegno della mamma in gravidanza, sviluppati appositamente per venire incontro alle esigenze delle donne durante il periodo più bello e allo stesso tempo più impegnativo della loro vita.

Sono cuscini altamente specifici, in grado di offrire molti benefici per il riposo materno e quindi per il benessere fetale. Forniscono allo stesso tempo un supporto ideale per la schiena, la pancia e le ginocchia, garantendo così a tutte le future mamme una postura ottimale durante il riposo, e di conseguenza un miglior sonno.

condivisioni & piace a mamme