Brigitte Nielsen e le critiche sulla maternità: 'Agli uomini non succede' - GravidanzaOnLine

Brigitte Nielsen e le critiche sulla maternità: “Agli uomini non succede”

Brigitte Nielsen si è difesa dalle polemiche per la scelta di diventare mamma a 54 anni dichiarando che se fosse stata un uomo non avrebbe ricevuto critiche.

Brigitte Nielsen ha risposto alle critiche sulla sua recente maternità, la prima con il marito Mattia Dessi, mettendo a tacere le polemiche di chi l’ha ritenuta, a 54 anni, troppo avanti con l’età per gestire al meglio la piccola Frida, nata lo scorso 22 giugno a Los Angeles.

Tante e aspre le critiche che hanno investito l’attrice per aver cercato una gravidanza in età avanzata, critiche che la Nielsen ha ritenuto profondamente maschiliste. Ospite al programma Good Morning Britain si è infatti chiesta perché ad un uomo della sua età non vengano mosse critiche sulla paternità pur essendo lui genitore allo stesso modo e ritenendo di poter essere un’ottima madre senza doversi necessariamente preoccupare del futuro.

Visualizza questo post su Instagram

Find what makes you happy and fight for it ❤️ #love #family

Un post condiviso da Brigitte Nielsen (@realbrigittenielsen) in data:

Brigitte Nielsen è diventata mamma grazie alla tecnica del congelamento degli ovuli, dopo dieci anni di tentativi di fecondazione in vitro. Per lei si tratta del quinto figlio dopo Julian, 34 anni, Killian, 29, Douglas Aaron, 25 e Raoul Junior, 23. Una gravidanza molto desiderata già subito dopo il matrimonio con Mattia, avvenuto nel 2006.

Perché di fronte a un padre di 60, 70, 80 anni nessuno si scandalizza?” è la risposta della Nielsen alle molte polemiche che hanno seguito la sua decisione di diventare mamma in età avanzata. Ospite del programma Good Morning Britain ha dichiarato:

La gente mi dice: “Magari tra vent’anni sarai morta, perché ti sei presa la responsabilità di una creatura così piccola?”. Mi piacerebbe avere una sfera di cristallo: nessuno sa dove sarà fra vent’anni. Le persone usano due pesi e due misure. Nessuno alza un sopracciglio per un papà di 60, 70, 80 o anche 90 anni. Eppure un bambino ha bisogno di una madre così come di un padre.

D’altro canto la Nielsen non ha mai nascosto la gioia per questa sua nuova maternità, mostrando orgogliosamente il pancione sui suoi canali social dove ha dichiarato “trova qualcosa che ti renda felice e lotta per ottenerlo“. A poche ore dal parto ha postato su Instagram uno scatto con la primogenita, “il mio arcobaleno” e già sfoggia un’ottima forma fisica dicendosi orgogliosa di come il suo corpo stia recuperando dopo la gravidanza. Quanto ai giudizi, non se ne è mai preoccupata troppo continuando così anche dopo la nascita di Frida:

Comprendo la gente che trova folle la mia maternità. Anche io, se a 30 anni avessi saputo che una cinquantaquattrenne era incinta, probabilmente avrei detto: “Mio Dio, non posso crederci”. Le persone hanno il diritto di dire la loro ma abbiamo una sola vita. E dobbiamo viverla al massimo.

Visualizza questo post su Instagram

Our precious little Frida, our true love. ❤️

Un post condiviso da Brigitte Nielsen (@realbrigittenielsen) in data:

Il percorso che ha portato la Nielsen e suo marito, che ha 39 anni, all’agognata maternità non è stato semplice: a 14 anni dal congelamento degli ovuli ha dovuto tentare ben 10 fecondazioni in vitro prima di poter abbracciare l’ultimogenita, collezionando un fallimento dietro l’altro senza poterne parlare con nessuno.

Sui social ha svelato la gravidanza solo alla fine dell’ottavo mese, quando ha posato con il pancione dichiarando la felicità sua e del marito per una gravidanza fortemente desiderata.

Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Categorie

  • Mamme VIP