"Il WiFi può peggiorare la motilità degli spermatozoi?"

Dafne

chiede:

Gentilissimo dottore, mio marito è affetto da oligoastenospermia (ultimo spermiogramma circa 30 milioni di spermatozoi per eiaculato, 4% di forme normali e un 6% di motilità progressiva, ma lenta). Innanzitutto, vorrei sapere se è assolutamente impossibile una gravidanza naturale.

Inoltre, vorrei capire se ci sono degli accorgimenti che possano migliorare la situazione: mio marito ha migliorato il suo stile di vita (eliminazione di alcol e caffè, calo del peso) e lo spermiogramma è effettivamente migliorato (prima aveva 3 milioni di spermatozoi). Abbiamo letto online che il Wi-Fi può peggiorare la motilità. È vero? Noi lavoriamo spesso al pc. Esistono altri accorgimenti di cui tenere conto? Grazie mille.

Buongiorno signora, la fecondazione è un evento probabilistico e la sua possibilità non può essere mai esclusa. Il miglioramento del liquido seminale può impiegare anche diversi mesi dopo la modifica dello stile di vita.

Le radiazioni elettromagnetiche, se a debita distanza, non dovrebbero procurare danni. Ma stare troppe ore seduti può aumentare la temperatura scrotale e alterare in certa misura la spermiogenesi: quindi è buona regola indossare indumenti freschi e alzarsi periodicamente.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Andrologo

Categorie