Anonimo

chiede:

Gent.ssimo dottore, è la prima volta che le scrivo, ma spero che lei possa rassicurarmi. Io ho 36 anni e mio marito 39. Stiamo seriamente provando per una gravidanza da 4 mesi. Premesso che ho fatto tutta una serie di controlli, isteroscopia, videolaparoscopia e colposcopia, controlli ormonali, e a parte una leep portio effettuata con successo a maggio, è tutto nella norma. Anche mio marito ha fatto l’esame del liquido seminale, diverse volte, spermiogramma e spermiografia, a distanza anche di 1 -2 mesi, e a parte trovare un’infezione da ureoplasma urealaticum, curata con successo per 2 mesi con Bassado sia a me che a lui, i valori riscontrati dallo spermiogramma sono sostanzialmente sempre gli stessi (le riferisco l’ultimo): COLORE: Bianco Grigiastro; ASPETTO: Opalescente; ODORE: S.G.; VOLUME: 4ml (V.N. :1,5-5,5); PH: 7,5 (V.N.: 7,5-8,0); VISCOSITA’: Normale; NUMERO DI NEMASPERMI: 70000( V.N. 50000-100000); MOTILITA’: 70% (V.N. 50-80%); VITALITA’: DOPO 30′ 60%, DOPO 60′ 50%, DOPO 120′ 40%, DOPO 4h 30%, DOPO 9h 20% (V.N. 30%); FORME NORMALI: 85% (V.N. 84%); FORME ANORMALI 15% (V.N. 16%). Tutti ci dicono che è tutto ok, e anche io penso sia così, e non si deve far nulla. Ma il dubbio che mi nasce deriva dal fatto che mio marito è stato operato all’età di 6 anni di criptorchidismo monolaterale per la discesa del testicolo, e anche se è una cosa assolutamente tranquilla lui non vuole dirla quando andiamo a visita perché dice che non è importante dato che i valori sono a posto. Ma è davvero così? Io vorrei solo sapere che non stiamo trascurando nulla, anche a livello informativo, e soprattutto per la sua salute. Ho verificato di persona come un esame approfondito e la leep mi abbiano risparmiato problemi seri in futuro. E vorrei eliminare l’ansia che deriva da questo quesito. Premetto che so che è poco che ci proviamo seriamente, e abbiamo anche avuto un periodo stressante ultimamente, specie lui che è stato costretto a lunghi viaggi pendolari in macchina per lavoro. Ora va molto meglio, e i rapporti sono ok, ci amiamo alla follia. Possiamo star tranquilli? Aspetto fiduciosa sua risposta. Grazie anticipatamente.

Gentile Signora, il liquido seminale di un ex-criptorchide non potrà mai essere “normale” in termini di fertilità, soprattutto se operato a 6 anni (oggi l’intervento si esegue entro il primo anno di vita proprio perché più passa il tempo e maggiori sono le possibilità che il DNA dei futuri spermatozoi sia alterato). Per cui vi inviterei a segnalare ai sanitari che vi seguono questo problema. Senza contare che suo marito deve essere seguito negli anni perché un testicolo non disceso spontaneamente ha più probabilità rispetto ad un testicolo disceso normalmente di degenerare. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo