Pillola Contraccettiva

La pillola contraccettiva -o pillola anticoncezionale- è il farmaco contraccettivo ormonale più diffuso per evitare gravidanze indesiderate. La prima pillola (chiamata Enovid) fu immessa nel mercato USA nel 1960, giungendo in Europa l'anno seguente: attualmente sono circa 100 milioni nel mondo le donne che ne fanno un uso regolare.

Pillola Contraccettiva

Amenorrea da 5 mesi post pillola

Buonasera dottore,ho smesso la pillola ad aprile e dopo l'ultimo ciclo con pillola non ho più avuto le mestruazioni.Ho le ovaie multifollicolari e la mia ginecologa mi ha prescritto Chirofol 1000 che sto prendendo da giugno. Esami ormonali fatti a luglio e mi ha detto che sono ok, ma ad oggi ancora niente ciclo.Io e mio marito stiamo cercando di avere un bimbo, ma capisce bene che non avendo il ciclo mi pare difficile poter rimanere incinta.La ringrazio per la Sua risposta.Cordiali saluti

L'antibiotico che ho assunto interferisce con la pillola?

Salve, le scrivo per avere chiarimenti sull'assunzione di Isocef 400 mg in contemporanea con Loette. La mia dottoressa mi ha prescritto Isocef 400mg per una cura di 8 giorni, e negli stessi giorni prendevo anche la pillola Loette. È possibile che l'antibiotico interferisca con la pillola? Premetto di aver avuto rapporti, prima ed anche dopo la fine della cura, ma ho sempre preso regolarmente la pillola. Grazie in anticipo, e cordiali saluti!!

Ciclo assente dopo pillola

Ho preso Yasmin per due anni causa ovaio policistico che mi provocava cicli sempre più irregolari e soprattutto dolori lancinanti. Ho interrotto la cura ad ottobre 2015 quando in seguito a controllo ginecologico ed analisi mi è stata trovata un omocisteina alle stelle ed ho scoperto avere una mutazione c677t. La mia ginecologa mi ha subito prescritto inofolic bustine per 6 mesi: escludendo il ritardo del primo mese post pillola i successivi cicli sono stati regolari fino ad aprile.Da aprile ho avuto un ritardo di due mesi:il ciclo è tornato a fine giugno dopo 10 giorni di Farlutal prescritto dalla ginecologa che alla vista ha riscontrato la presenza di alcuni follicoli, in numero assai ridotto rispetto al periodo prima della pillola.Dopo questo ciclo ho iniziato ad assumere chirofert una al giorno, ma ad oggi sono di nuovo due mesi senza ciclo! È il caso di fare degli esami? Tutto questo sbalzo ormonale può essere causato da altri problemi o disfunzioni che la dottoressa non ha diagnosticato o bisogna solo trovare la cura adatta?Sono sconcertata dato che ormai è quasi un anno dalla sospensione della pillola e ancora il ciclo non è riuscito a stabilizzarsi! Mi consiglia di sentire un altro parere?Grazie infinite!

È possibile che l'utilizzo di monuril abbia inibito la copertura della pillola?

Buongiorno, scrivo perché prendo la pillola da molto tempo (unico stop quando cercavo una gravidanza, poi ripresa pochi mesi dopo il parto visto che non ho allattato), e in tutti questi anni non ho mai fatto uso di antibiotici, quindi non mi sono mai posta il problema "interazioni", solo che questo mese, verso la 2 pillola del blister, ho dovuto assumere entrambe le bustine di monuril a causa di una forte cistite, e ho dovuto ripetere il trattamento a distanza di 2 settimane dal primo perché il problema si era ripresentato. Domenica si è presentato il ciclo, solo che è durato 1 giorno e mezzo e oggi ho solo qualche macchia. È possibile che l'utilizzo di monuril abbia inibito la copertura della pillola e che di conseguenza si sia instaurata una gravidanza visto questo ciclo così breve? Anche perché nonostante la pillola, ho sempre avuto un ciclo di 5 gg. Grazie.

Minipillola, l'affidabilità è inferiore alla pillola normale?

Gentili dott.ri, ho partorito 3 mesi fa e, poiché all'epoca allattavo, ho scelto la minipillola come metodo contraccettivo in quanto so che, combinato con l'allattamento, ha una buona affidabilità. Ora però ho smesso di allattare e volevo sapere se l'affidabilità della minipillola (Cerazette) è comunque garantita o se è inferiore, e se in generale è inferiore alla pillola normale. Grazie mille

Rapporto durante la pausa di sospensione e pillola dimenticata nella prima settimana

Buongiorno.Scrivo per chiedere una informazione. Il 28/06 durante la pausa di sospensione ho avuto un rapporto. Il giorno dopo ho iniziato un nuovo blister. Assumo sempre correttamente e alla stessa ora la pillola, ma ieri ho dimenticato una compressa, che ho preso oggi (sono passate più di 12 ore). È meglio assumere la pillola dei 5 giorni dopo o posso continuare ad assumere normalmente la pillola proteggendo i rapporti per 7 giorni? Grazie mille.

Cambio dosaggio nuova pillola

Gentile dottore,da quasi un anno con una pausa di 2 mesi sto assumendo la pillola chiamata Lestronette, che contiene 0,10 mg levonorgestrel + 0,02 mg etilinestradiolo. Vivo in Argentina e qui fino ad ora non ho trovato nessuna pillola in commercio con le stesse dosi. La più simile contiene 0,50 mg levonorgestrel + 0,03 etiliestradiolo. Posso passare a questo nuovo dosaggio? In cosa consiste la differenza? Cosa succederebbe nel corpo? Più in generale, su cosa si basa la scelta di un tipo di pillola piuttosto che un'altra, ed é possibile cambiare marca/dosaggio senza interruzioni? Grazie mille!

Sospensione definitiva pillola e possibile gravidanza

Buonasera Dottore, premetto che ho preso per 10 mesi la pillola (Yasminelle 21 compresse) solo a scopo anticoncezionale, ho sempre avuto il ciclo regolare. Il 9 aprile ho preso l'ultima pillola della confezione, mi è arrivato il ciclo il 14 e finito il 15. Poi ho deciso di sospendere del tutto a pillola. Ho avuto rapporti non protetti e completi il 18/20/23/26. Ho la possibilità di aver beccato la cicogna? Grazie

Pillola Zoely e Augmentin - informazioni sbagliate date dal dentista

Salve, mi chiamo Paola e ho quasi 34 anni. Nello scorso Ottobre ho subìto una IVG e da allora prendo regolarmente la pillola Zoely. Da quando assumo la pillola non ho mai avuto perdite "simil-ciclo" e il ginecologo mi aveva detto che poteva succedere. Non ho riscontrato nessun tipo di problema. Il 7 Aprile ho dovuto estrarre un molare per inserire un impianto e ho quindi dovuto fare l'antibiotico Augmentin. Quando ho fatto la visita di controllo ho chiesto al dentista se l'antibiotico poteva interferire con la pillola (lui sapeva che la prendevo) e lui mi ha detto "sì, nei giorni in cui prendi l'antibiotico non sei coperta". Siamo testimoni io e il mio compagno di queste parole. Siccome l'estrazione è stata difficile ho dovuto prendere l'antibiotico per 9 giorni piuttosto che i soliti 6 e in quei giorni abbiamo avuto rapporti protetti. Abbiamo ricominciato ad avere rapporti non protetti il 17-18 e il 22 ho cominciato il nuovo blister della pillola. Leggendo qua e la, però, mi sto accorgendo che è meglio proteggere i rapporti per almeno 7 giorni dopo la fine dell'antibiotico!!! Sinceramente sono un po' nel panico... quanto è alto il rischio di gravidanza? E perché il dentista mi ha detto fischi per fiaschi?!?!?! Grazie mille,

Pillola anticoncezionale o minipillola

Buongiorno, la ringrazio già anticipatamente per prendere in considerazione la mia domanda e risolvere i miei dubbi. Sono una ragazza di 20 anni e da un mese e mezzo circa ho fatto una visita ginecologica per iniziare a prendere la pillola anticoncezionale per cercare di risolvere in primis i miei forti disturbi/dolori mestruali e il ciclo veramente abbondante. Oltre agli esami del sangue classici, il mio ginecologo mi ha consigliato di eseguire un test genetico (screening trombofilico) siccome dall'esito degli esami del sangue risultava il fattore II di coagulazione leggermente superiore al valore ottimale. Lo screening lo eseguirò il prossimo mese, intanto sono un po' preoccupata riguardo al fatto di non poter, forse, utilizzare la classica pillola anticoncezionale combinata in base all'esito. Conosco però l'esistenza delle cosiddette 'minipillole' di solo progestinico che dovrebbero andare bene anche per le donne che hanno fattori a rischio a livello di coagulazione. È corretto? Potrebbe essere una valida alternativa nel caso in cui il test genetico risultasse positivo? Inoltre: queste minipillole sono sicure ed efficaci come le pillole combinate classiche? Potrebbero risolvere i miei problemi di dismenorrea e ciclo abbondante? La ringrazio di nuovo, cordiali saluti.

Medico Risponde - Ginecologo

Post pillola, è possibile che non ci sia più ovulazione?

Buongiorno Dottore, vorrei sapere se dopo l'interruzione della pillola con conseguente ovulazione ma ciclo scarso, è possibile che non ci sia più ovulazione e di conseguenza nemmeno il ciclo (amenorrea). Questo perchè non avendo un ciclo regolare non saprò mai quando mi arriveranno ne tantomeno quando ovulo. Desidero avere un figlio. So che dovrei avere almeno 3-4 rapporti a settimana, ma non vorrei per questo dover fare tutti i mesi un test di gravidanza. Cordiali saluti

risponde

Medico Risponde - Ginecologo

La pillola può creare gravi problemi di emboli?

Salve, mi è capitato di leggere un articolo sulla pillola yaz dove diceva che la sua assunzione può creare gravi problemi di emboli. Vi risulta che sia vera questa cosa e non la solita bufala del web? Io l'ho assunta per tre anni consecutivi senza effetti collaterali... ma una volta sospesa il ciclo non è arrivato e ho dovuto stimolato col progesterone. Inoltre sono alla ricerca di una gravidanza e dopo il 3° aborto mi è stato trovato il sangue spesso (per cui prendo aspirinetta) e dall'ultimo esame una mutazione dell' mthfr (per cui assumo esolut 10gg ogni mese)... Può essere collegato all'assunzione di yaz? Se mi permettete un'ultima domanda: dopo marzo 2014 (ultimo aborto) non sono più rimasta incinta, tenendo conto di quanto scritto (sangue spesso, mutazione mthfr) c'è speranza di riuscire ad avere una gravidanza e che possa andare bene? Grazie per l'attenzione e scusate per l'ora, ma questa situazione mi toglie spesso il sonno...

risponde