Villocentesi o amniocentesi: quale fare? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dottore, vorrei sapere se villocentesi o amniocentesi sono uguali. Insomma, quando ci si trova a doversi sottoporre a questi test, come si fa a scegliere tra villocentesi o amniocentesi? Quando si fa uno e quando si fa l’altro? La ringrazio per la risposta.

Dott. Luca Zurzolo

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, sia la villocentesi che l’amniocentesi sono test di diagnostica prenatale utili nei casi in cui si sospetti un difetto cromosomico del feto. La risposta che si ottiene con entrambi i test è esattamente la stessa. La villocentesi può essere eseguita già alla 12esima settimana di gestazione prelevando un pezzettino di placenta; l’amniocentesi, invece, si esegue a partire dalla 15esima settimana prelevando il liquido amniotico. La villocentesi è leggermente più dolorosa e ha un minimo rischio di abortività, pertanto si suggerisce nei casi in cui già in epoca precoce si sospetti un forte rischio di anomalia cromosomica. L’amniocentesi, viceversa, è un esame sicuro e indolore che spesso viene praticato anche solo per maggior sicurezza dei genitori nel proseguire la gravidanza. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo