Mutazione MTHFR e acido folico in forma attiva - GravidanzaOnLine

"Con la mutazione MTHFR devo assumere l'acido folico in forma attiva?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono in attesa della prima visita di gravidanza, fissata tra qualche settimana. Sto assumendo acido folico da alcuni mesi (folina 5 mg) ma avendo scoperto di avere la mutazione MTHFR C667 omozigote – sebbene con livelli di omocisteina normale – volevo acquistare il folato in forma attiva. Nella precedente gravidanza ho assunto folina e tutto è andato bene, ma col senno di poi volevo un integratore già attivo, vista la mutazione enzimatica. Inoltre nella prima gravidanza avevo assunto cardioaspirina a partire dalla settimana 7. Cosa mi consiglia per l’acido folico? La forma attiva? Pensa che anche per questa gravidanza allo stesso modo mi sarà prescritta anche la cardioaspirina? Grazie per l’aiuto.

Dott. Luca Zurzolo

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, le mutazioni del fattore MTHFR sono largamente diffuse nella popolazione italiana, è da tempo noto il coinvolgimento di tale fattore nel metabolismo dell’acido folico. La folina che sta assumendo è già sufficiente, in alternativa può assumere prodotti che contengono QUATREFOLIC; è prassi consolidata anche l’utilizzo della cardioaspirina che, se è stata prescritta nella precedente gravidanza, verrà sicuramente implementata anche nella gravidanza attuale. È doveroso specificare che questi accorgimenti hanno valore ausiliario e pertanto non deve assolutamente pensare che la sua gravidanza sia a rischio o più fragile rispetto alle altre: può svolgere serenamente qualsiasi attività e godersi questo momento meraviglioso. In bocca al lupo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Categorie

  • Gravidanza