Movimenti fetali e nausea | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore,
sono una mamma in attesa alla 22 settimana di gestazione. Per lavoro
sono da
ormai un anno e mezzo negli stati uniti ed ho in programma di
rientrare in
Italia a dicembre per partorire ad inizio marzo.
A
febbraio scorso ho avuto un aborto spontaneo alla ottava settimana, che
si
è concretizzato esattamente il giorno dopo la prima ecografia dove
i
medici americani mi avevano confermato che tutto proseguiva
regolarmente ed
il baby stava bene.
La nuova gravidanza sembra
proseguire nel migliore dei modi, il baby cresce
e si sviluppa
regolarmente, sono solo io che continuo a non stare bene ed ad
essere
preoccupata per tutto. Da circa 4 settimane sento il bambino muoversi
e calciare, e questo mi rassicura un po’ di più. Le volevo chiedere se
era
comunque normale avvertire forti variazioni nell’entità dei
movimenti del
bambino. A volte si muove costantemente e calcia con
forza, altri giorni
sembra non muoversi quasi.
Inoltre io continuo ad
avere problemi di nausea, vomito e pressione bassa.
Sto prendendo
integratori multivitaminici al mattino e pastiglie di ferro a
lento
rilascio la sera. Sicuramente il vivere all’estero lontano dalla
famiglia e da mio marito, e tanto più lavorare in un laboratorio di
biologia molecolare (ambiente che mi espone costantemente ad odori
sgradevoli di solventi etc…) non mi aiuta in questo momento, ma è normale
continuare ad avere questi sintomi anche a questo stadio
avanzato della
gravidanza? Che cosa mi può consigliare?
Ringraziandola in anticipo le porgo i miei più cordiali saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Cara Michela,
perchè non anticipa il rientro in Italia? Magari così
può risolvere il problema.
A 22 settimane è normale che ci siano variazioni nella percezione dei movimenti fetali. Stia tranquilla.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo