Anonimo

chiede:

Buonasera, dopo un aborto spontaneo e due biochimiche ho effettuato le analisi della trombofilia. Non è emersa nessuna mutazione, se non un Pai 5g/5g. Ho effettuato altre analisi e le uniche cose emerse sono una tiroidite di Hashimoto (già in cura da diverso tempo) e ANA positivi 1:360 pattern omogeneo. Alla luce di questi risultati, cosa potrebbe aver causato gli aborti? E quali eventuali terapie intraprendere? Grazie.

Buongiorno, in presenza di 3 aborti si parla di poliabortività e pertanto ha fatto bene a realizzare lo screening di base. Le trombofilie sono negative e questo è rassicurante; è di fondamentale importanza tenere la funzionalità tiroidea sotto controllo (TSH inferiore a 2.5). Una possibile causa potrebbe essere la condizione autoimmunitaria che lei presenta (Tiroidite di Hashimoto e ANA positivi) però sempre e quando non si dimostrino altre cause.

La causa più frequente di poliabortività è la povera qualità ovocitaria in termini generali. Ha realizzato uno studio della riserva ovarica? Lo stato tubarico è stato verificato per scartare un’eventuale idrosalpinge? Ha realizzato un’isteroscopia per scartare polipi, miomi e malformazioni, endometrite? Sono stati presi in considerazione fattori ormonali come la prolattina, insulina ed altro? Le suggerisco di completare lo studio qualora mancasse qualche elemento.

Mi ricontatti con i risultati perché sarei felice di aiutarla. In termini generali, in tutti i modi, ha ancora ottimi risultati di avere un figlio (nato vivo) nei prossimi anni in quanto anche se 3 aborti sono molto dolorosi non sono ancora tanti da un punto di vista statistico (> a 5) e generalmente il risultato si ottiene spontaneamente o con tecniche di fertilità nel breve-medio periodo. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie