Tessa, significato e origine del nome

Scopriamo origine e significato del nome Tessa, e quanto è diffuso sul territorio italiano.

Tessa è un nome molto affascinante seppur poco diffuso; si tratta di un nome medievale, risultante dall’aferesi di “Contessa” (vocabolo che era usato come nome proprio a quei tempi, assieme al maschile “Conte”).

È stato portato da alcuni personaggi storici, come ad esempio Tessa de Portinari, fondatrice delle Oblate ospedaliere, e Tessa Donati, madre di Corso, Forese e Piccarda, citati da Dante nella Divina Commedia; è inoltre attestato in letteratura, visto che proprio in questo modo si chiamano le mogli di Calandrino e di Gianni Lotteringhi nel Decameron.

Il suo uso attuale, però, come detto è piuttosto scarso, ed è stato principalmente ripreso come prestito dalla lingua inglese, dove costituisce un ipocoristico del nome Teresa.

In Italia la Tessa più famosa è la conduttrice Tessa Gelisio; il nome, per quanto poco popolare, appare comunque in risalita: nel 2020 è stato infatti attribuito a 70 neonate (sono state 101 nel 2018), un numero decisamente elevato se si pensa che nel 2000 e 2001 erano appena 7 le bambine chiamate in questo modo.

Non ci sono sante o beate che si chiamano Tessa, il quale risulta perciò un nome adespota, da celebrarsi il 1° novembre, in occasione della festa di Ognissanti; in alternativa, può essere festeggiato in concomitanza con l’onomastico di Teresa, nel caso in cui si considerasse come suo ipocoristico.

 

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie