Clemente, significato e origine del nome

Scopriamo significato e origine del nome Clemente, il cui onomastico si celebra il 23 novembre.

Nome di quattordici Papi nella storia, Clemente deriva dal nome latino Clemens, basato sull’aggettivo clemens, che vuol dire proprio “clemente”, “benigno”, “mite”, “moderato”, “pietoso”, “gentile”. Può anche riprendere i latini Clementius e Clementia, dei patronimici derivati da Clemens (quindi “relativo a Clemente”, “discendente di Clemente”), nella pratica usati come sue semplici varianti.

Clemente è anche un nome biblico, dove proprio un Clemente, tradizionalmente identificato con Papa Clemente I, è citato da Paolo nella sua lettera ai Filippesi (4,3).

Era un nome molto diffuso in epoca romana, che si diffuse nell’Europa cristiana sia dai primi tempi per via del culto di numerosi santi così chiamati; in Inghilterra era invece piuttosto comune durante il Medioevo, e divenne meno popolare dopo la Riforma protestante, riportato poi in voga solo nel XIX secolo.

Le sue varianti principali sono ovviamente Clement, Clément, Klemens o Clemens. Come detto, diversi sono stati i pontefici che hanno scelto questo nome, fra cui Clemente I, Clemente VII, Clemente VIII, Clemente XI, Clemente XII, Clemente XIII, Clemente XIV.

L’onomastico si festeggia generalmente il 23 novembre proprio in onore di san Clemente I, papa e martire sotto Traiano.

In Italia il nome è stato a lungo molto popolare, mentre nel 2019 ha subito un calo molto importante, e meno di cinque bambini sono stati così chiamati nel nostro Paese.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie