Carlotta, significato e origine del nome

Scopriamo origine e significato del nome Carlotta, e quanto è diffuso in Italia.

Analogamente ai nomi Carolina, Carlotta è un diminutivo di Carla, e quindi una forma femminile del nome Carlo. Secondo alcune fonti, il nome italiano sarebbe un adattamento del francese Charlotte, femminile di Charlot, a sua volta diminutivo di Charles, cioè appunto Carlo, mentre secondo altre, invece, l’origine sarebbe italiana, e sarebbe stato il francese Charlotte a nascere da un adattamento del nome di Carlotta di Savoia, andata in moglie a Luigi XI di Francia.

Dalla Francia, il nome raggiunse sia la Spagna che l’Inghilterra, quest’ultima nel XVII secolo, forse grazie anche a James Stanley, VII conte di Derby, che sposò la nobildonna francese Charlotte de La Trémoille; tuttavia la sua vera e propria diffusione cominciò nel secolo seguente, quando re Giorgio III sposò la principessa tedesca Carlotta di Meclemburgo-Strelitz. In Ungheria, Carlotta viene spesso “tradotto” usando il nome locale Sarolta, che ha però origine differente.

Il nome appare in crescita nel nostro Paese; nel 2020 sono state chiamate in questo modo 1090 neonate. Di per sé Carlotta è un nome adespota, visto che non ci sono sante o beate che lo portano, pertanto si può festeggiare il 1° novembre, in occasione di Ognissanti; in alternativa, si può festeggiare anche in memoria di santi e sante di nome Carlo, Carla o Carolina.

 

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie