Utero

L'utero è un organo che fa parte dell'apparato riproduttivo femminile.La sua funzione è quella di accogliere l'embrione nella fase in cui è denominato blastula, ovvero quando assume la forma di un aggregato di cellule derivanti dalla divisione mitotica dello zigote e rivestite da uno strato di cellule dette blastoderma.

Utero

Isteroscopia, dubbi e risposte sull'indagine che guarda dentro l'utero

Isteroscopia, dubbi e risposte sull'indagine che guarda dentro l'utero

L'isteroscopia è un'indagine diagnostica che permette di osservare l'interno della cavità uterina, rilevare la presenza di formazioni benigne come fibromi o polipi endometriali ed eventualmente asportarli tramite resettoscopia (isteroscopia operativa).

Resettoscopia, le 5 cose da sapere sull'operazione che

Resettoscopia, le 5 cose da sapere sull'operazione che "pulisce" l'utero

L'isteroscopia operativa o resettoscopia è un'operazione che consente di asportare formazioni benigne all'interno dell'utero, come polipi endometriali e miomi, e di correggere alcune malformazioni uterine. Come funziona e quali sono i rischi.

Fondo utero arcuato, dovrò operarmi?

Buonasera, ho 36 anni e non ho figli. A luglio dello scorso anno ho avuto un aborto all'ottava settimana. Ora dopo una ecografia TV il mio medico ha detto che potrei avere il fondo dell'utero arcuato.Ho effettuato un'ecografia 3D che riporta: utero in asse di volume normale (DL 82mm) ad ecostruttura miometriale finemente disomogenea. Endometrio iperecogeno. Il fondo appare improntato da uno sperone fibroso. Distanza inteostiale: 35 mm Profondità sperone: 6 mm Distanza sperone-sierosa: 8 mm.A seguito di questa ecografia il mio dottore mi ha consigliato un'isteroscopia e in aggiunta un eventuale intervento laser per la correzione del fondo dell'utero. Secondo me è prematuro visto che ho avuto un solo aborto e vorrei quindi chiedere un altro parere.Grazie mille.

Utero antiversoflesso che diventa retroversoflesso in gravidanza

Sono alla 8+3 e oggi ho fatto la visita e l'eco, tutto bene tranne che rispetto a 3 settimane fa l'utero si é girato all'indietro diventando retroversoflesso! Il ginecologo mi ha detto che probabilmente si sistemerà, ma che non posso stare tranquilla fino alle 15/16 settimana. È frequente questa cosa? Quali sono le cause? Le probabilità di aborto alla 15.ma settimana mi terrorizzano!! Grazie della risposta.

Utero subsetto e gravidanza extrauterina

Buonasera, mi chiamo Silvia e ho 38 anni. Nel 2013 ho avuto una bimba con parto cesareo a termine. Nel 2015 iniziamo a cercare una nuova gravidanza e ad Aprile 2015 ho avuto un aborto interno alla 9° settimana poi a luglio 2015 una gravidanza extrauterina curata methotrexate. A febbraio 2016 ho eseguito un'isteroscopia in cui è stata accertata la presenza di un utero subsetto di 1 cm e mi è stata consigliata una metroplastica (tempi di attesa 4-5 mesi). Le mie domande sono due. Una gravidanza extrauterina può dipendere da un utero subsetto e in un caso come il mio è consigliato l'intervento prima di cercare una nuova gravidanza? Ringrazio anticipatamente

Utero subsetto o bicorne: ho maggiori probabilità di abortire?

Salve, sono alla 9 settimana e ieri durante l'ecografia mi è stato diagnosticato un utero subsetto o bicorne. La gravidanza pare sia a destra con attività cardiaca e movimenti fetali presenti. Sono molto preoccupata, visto quello che continuo a leggere in internet, e volevo avere maggiori delucidazioni. Che rischi comporta? Ho maggiori probabilità di abortire o di avere problemi? Dovrò attendere 3 settimane per effettuare translucenza nucale, ma volevo avere qualche info in più. Grazie.

Utero bicorne e incontinenza cervicale

Gent.mi dottori, vi racconto la mia storia. Ho 33 anni, e a marzo 2014 mi è stato diagnosticato utero bicorne unicolle, con le seguenti dimensioni: Emiutero di destra D.L. 65 mm, D.A.P. 34 mm Emiutero di sinistra D.L. 64 mm, D.A.P. 38 mm A giugno 2014 rimango incinta, nel corno di destra, gravidanza costellata da perdite, che mi dicevano sempre provenire dall''ispessimento dell''endometrio del corno di sinistra. A 10 settimane mi riscontrano una misura del collo dell''utero anomala e più corta del normale, per l''epoca gestazionale. Il 1 novembre 2014 a 19+4, dopo 10 giorni di perdite ematiche sempre più consistenti, partono le contrazioni, e in mezz''ora finisce tutto. Ad agosto di quest''anno rimango incinta nuovamente, la gravidanza stavolta procede bene, senza perdite, ne dolori. Il mio ginecologo, visto il precedente, mi misura la cervicometria ad ogni controllo ecografico. Il 17 dicembre, a 18 settimane, la cervice misura 38 mm, e risulta essersi raccorciata di oltre 1 cm in 20 giorni. Il giorno dopo vado in PS e misurano 16 mm con ampio funneling, vengo subito ricoverata, la terapia a cui sono stata sottoposta é stato il riposo assoluto in ospedale, flebo di spasmex, prontogest e difesan in ovuli, lentogest iniezioni. La situazione, dopo un iniziale tentativo di miglioramento, precipita, fino al 12 gennaio, con collo di 3 mm, appianato e sacco quasi completamente sceso in vagina, il tutto intervallato da perdite ematiche, sempre attribuite all''altro corno. Il 19 gennaio trovano, nell''emocromo un valore sballato di PCR e di globuli bianchi, e diagnosticano un''infezione. Il 21 gennaio parte un travaglio inarrestabile e a 23+2 partorisco mio figlio, vivo ma che sopravviverà solo pochi minuti. Il sacco non si è rotto, però, a parto avvenuto, i medici dichiarano che il liquido aveva il caratteristico odore di quando è presente un''infezione, e parlano di corioamnionite. Ora, ho alcune domande da sottoporvi: Posto che il travaglio è stato scatenato dall''infezione, vorrei capire se questa è stata "più pericolosa, più invadente", avendo tutto aperto e il sacco in vagina? Si può parlare comunque, nel mio caso, di incompetenza cervicale, avendo la cervice che si accorcia e si appiana sostanzialmente senza sintomi? É causata dal mio utero bicorne? Una possibile soluzione, per un''eventuale, prossima gravidanza, potrebbe essere il cerchiaggio preventivo? Cerchiare un utero con un corno che sporadicamente perde sangue, può essere pericoloso? Grazie, e scusate per la prolissità, ma avevo bisogno di spiegare bene.

Utero fibromatoso

Salve, ho 36 anni e ad inizio ottobre è nato il nostro primo figlio con taglio cesareo. Il mio utero viene definito "fibromatoso". Prima di rimanere incinta mi sono stati asportati diversi fibromi in laparoscopia, e al momento del cesareo mi è stato detto che ne ho ancora. La mia domanda è: quando posso riprovare per una seconda gravidanza? Ho il terrore che questi fibromi ricrescano nel frattempo (non posso operarmi nuovamente di miomectomia...). Se non avessi questi maledetti fibromi e fossi un po' più giovane aspetterei sicuramente...

Sospetto utero setto

Gentile Dott., vorrei alcuni chiarimenti in merito a un sospetto di utero setto. Ho fatto una visita di controllo ginecologica dove dall'ecografia risulta ci sia un polipo di 9 mm e un doppio pattern endometriale come per sospetto di utero setto. È vero che ero da 3 anni che non eseguivo una visita ginecologica, ma mi chiedo come sia possibile che nessuno si sia accorto del setto, considerando che sono stata anche operata nel 2000 per enucleazione ciste dermoide, con varie ecografie. Io tra vedere e non vedere ho deciso di fare l’isteroscopia, nel caso devo poi fare l'intervento successivamente? E si può eseguire in anestesia locale? Grazie per l'attenzione

Utero setto e gravidanza

Salve dottoressa, sono incinta alla 19 settimana ed ho un dubbio che mi assale in seguito all'ultima visita effettuata presso il mio ginecologo. Durante l'ultima ecografia mi è stato diagnosticato un setto uterino. Stupore a parte, in quanto avevo in precedenza effettuato esami circa 6 mesi fa, con un diverso ginecologo come isteroscopia ed isterosalpingografia, dove non mi è stato detto nulla, mi è preso il panico sul proseguo della gravidanza. Già seguo una terapia farmacologia pesante per una brutta infezione già da prima di scoprire della gravidanza, ho avuto delle minacce nel primo trimestre e sono quindi molto ansiosa. Per cui volevo chiedere se è il caso di preoccuparmi ulteriormente. La ringrazio in anticipo

Medico Risponde - Ginecologo

Utero retroverso e dolori

Buongiorno, sono in attesa del primo figlio e sono a 11+1. Diversi anni fa mi è stato riscontrato utero retroverso che mi hanno detto che si girerà da solo durante la gravidanza. Vi racconto quanto successo dall'inizio della gravidanza. Da quando ho scoperto di essere incinta ho sempre avuto dolori al basso ventre e la ginecologa mi disse che era normale e mi disse di prendere il magnesio (che prendo ancora adesso) a Natale sono stata ricoverata per una gastroenterite virale e con l'ecografia mi hanno trovato uno scollamento. Mi hanno detto di continuare con il magnesio e di prendere il progefikk. Per sicurezza ho fatto una visita privatamente e il ginecologo mi ha detto che non era niente di grave, ma di continuare la cura. In questa sede sono stati riscontrati anche due fibromi di circa 2,5 cm. Fatto sta che dopo 2 settimane di cura, sono due giorni che ho dolori lancinanti quando cammino, quando mi siedo, mentre sto seduta, quando mi alzo, addirittura quando sono a letto e i dolori si espandono fino ai fianchi e alla schiena. Ho chiamato la mia ginecologa e mi ha detto che potrebbe essere un'iniezione alle vie urinarie o un problema all'intestino dovuto alla stitichezza o delle contrazioni. Proprio oggi ho fatto esame urine perché glielo dovevo portare mercoledì alla visita, ma è negativo, vado di corpo regolarmente quindi non rimangono che contrazioni. Ma non ho nessun tipo di perdite. I dolori potrebbero essere dovuti all'utero che si sta girando? O potrebbero essere sintomo di aborto interno? Grazie per la cortese risposta.

risponde

Medico Risponde - Ostetrica

Collo dell'utero a 3 millimetri (29 settimane)

Salve, 10 giorni fa, dopo una gravidanza (la mia prima) tranquillissima, il ginecologo mi ha trovato il collo dell'utero funneling, 3 millimetri rimasti chiusi, morbido. Fibronectina fetale anche positiva. Iniezioni di steroidi fatte, e ora prendo progesterone vaginale ogni sera. Sono passati 10 giorni e non so cosa aspettarmi. Sono solo a 29 settimane, non so se ricoverarmi, se continuare a stare a casa in assoluto riposo come finora, e se ho chance di arrivare a termine? Grazie in anticipo per la risposta.

risponde