Spirale anticoncezionale

La spirale anticoncezionale o IUD è un dispositivo contraccettivo femminile. Può essere di rame oppure a rilascio ormonale e viene posizionata dal ginecologo all'interno dell'utero della donna, dove rimane in media da due a cinque anni. Qui il suo compito è di ostacolare il passaggio degli spermatozoi ed eventualmente evitare l'annidamento dell'ovulo fecondato. Per la spirale in rame la percentuale di successo nell'impedire il verificarsi di una gravidanza è del 95-99%, per la spirale a rilascio ormonale sfiora il 100%. La spirale non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili.

Spirale anticoncezionale

Spirale anticoncezionale, cos'è e come funziona

Spirale anticoncezionale, cos'è e come funziona

La spirale anticoncezionale (o IUD) è un contraccettivo intrauterino che viene inserito dal ginecologo e può essere di rame o a rilascio ormonale.

Che rischi si corrono con la spirale scaduta?

Buongiorno dott., mi è venuto un dubbio: nel caso che dovessi divertirmi con una donna che ha la spirale e non si è ricordata di informarmi che la spirale inserita è stata inserita, ipotizzo 16 anni, rischio al primo ciclo di metterla incinta anche se aveva la spirale scaduta. Grazie anticipatamente per il consiglio

Ovuli AB 300 e perdite di sangue??

Salve. ho 22 anni. Ho una leggera candida, la mia ginecologa mi ha prescritto AB300 da prendere per 6 giorni, iniziando appena finito il ciclo. Dopo un paio di giorni che non avevo più neanche una perdita ho messo il primo ovulo la sera prima di dormire. Il pomeriggio dopo, ho avuto delle leggere perdite di sangue misto a perdite bianche tipo ricotta. Metto il secondo ovulo e la mattina seguente e per tutto il giorno altre piccole perdite rosacee. Stasera dovrò mettere il terzo ovulo. Sono preoccupata, non riesco a contattare la mia dottoressa e vorrei capire se queste perdite possono essere legate al ciclo appena finito (anche se non avevo più niente da un giorno e mezzo) o se è normale che capiti assumendo gli ovuli? Devo interrompere la cura? Ah, durante questo ciclo ho tolto la mia vecchia spirale che era scesa nel collo dell'utero e l'ho sostituita con una nuova. Anche questo può influire in qualche modo? E già che ci sono vi chiedo anche questo: questa spirale appena messa mi causa ancora qualche fitta nonostante l'abbia messa 10 giorni fa, è normale? Grazie mille per le risposte che mi darete.

Dopo quanto tempo dal parto si può mettere la spirale?

Salve, sono una ragazza di 35 anni e sono incinta per la seconda volta e volevo sapere dopo il parto naturale quanto tempo deve passare per mettere la spirale, dato che non voglio altre gravidanze.Siccome devo allattare naturalmente non mi sento sicura con questo metodo della nonna e non volendo prendere la pillola anticoncezionale, volevo sapere quale altri metodi posso prendere se devo aspettare per mettere la spirale? La ringrazio della sua risposta

Pillola del giorno dopo e ovulazione

Buongiorno dottore, le scrivo perchè ieri sera ho avuto un rapporto con il mio ragazzo e a conclusione ci siamo accorti che si era rotto il preservativo, quindi lui è sicuramente venuto dentro. Dopo un attimo di panico ci siamo rivolti a sua madre, che per fortuna nostra è ginecologa. Ho preso la pillola del giorno dopo (norlevo) a distanza di circa un'ora e mezza dal rapporto. Ho però paura perchè potrei essere nel periodo dell'ovulazione... sua madre mi ha suggerito che, per stare tranquilli al 100%, può mettermi la spirale per un mese, fino a che non arriva il ciclo. Ho paura che la sua reazione sia dovuta ad un ovvio coinvolgimento emotivo. È davvero necessario che io metta la spirale o posso stare tranquilla? Sono giovane e ai primissimi rapporti, sono abbastanza spaventata. Mia madre stamattina mi ha fatto fare un test di ovulazione di clearblue per vedere il livello di lh ed è risultato negativo, quindi basso... è comunque possibile che io il giorno prima fossi nel periodo fertile? Spero in una risposta al più presto, buona giornata

Battito assente alla 9° settimana

Ho 41 anni e sono alla quarta gravidanza, mai avuto nessun problema. L'u.m. è del 9 luglio 2014, ho fatto già la seconda eco transvaginale e nonostante l'utero sia aumentato di volume (e le nausee siano feroci, il seno teso e la pancia cresca)l'embrione misura CRL mm2,5, pare molto piccolo e non si sente battito. La beta di questa settimana (9+6) sono a 30415, da ripetere tra 3 giorni. La Ginecologa del consultorio mi sta liquidando senza grande tatto e senza nemmeno aspettare il prossimo esito mi ha già messo avanti le pratiche per lo "svuotamento". Non ascolta le mie "ragioni"(oltre che rifiutarsi di curarmi delle infezioni vaginali tuttora in corso): non so se possa dare un qualche lume, ma ho tolto la spirale a febbraio, e da allora l'ovulazione mi è parsa fortemente sballata, che ci sia un nesso? Può darmi un Suo parere? La ringrazio infinitamente!

Coumadin e gravidanza

Salve, sono una donna di 37 sotto terapia coumadin da 10 anni in quanto a 26 anni ho avuto un’embolia polmonare massiva causata dalla pillola e soprattutto da alterazione genetica della proteina s ereditata da mia mamma. Vi scrivo perché ho una domanda da porvi, sono molto preoccupata in quanto so che il coumadin non va assolutamente preso in gravidanza, in quanto può comportare malformazione del feto. È chiaro che nel momento in cui vengo a sapere di essere incinta lo devo sospendere e sostituirlo con eparina per tutta lanciata della gravidanza, ma la mia domanda è: nel primo mese di concepimento già si possono avere gravi danni o malformazione del feto visto che il coumadin è stato preso? È un problema che mi pongo sempre e che mi fa vivere con angoscia un eventuale gravidanza a sorpresa, ma soprattutto il mio rapporto con il partner, visto che come metodo contraccettivo non posso usare pillola, preservativo (allergica) e spirale (mai avuto figli e flusso abbondante dovuto al coumadin), per cui unico metodo è coito interrotto per nulla sicuro, cosa devo fare? Posso vivere serenamente la sorpresa di una gravidanza? Grazie mille, attendo con ansia vostra risposta

Spirale e pillola

Buonasera, ho la spirale da 3 anni, e ormai è scadut,a dovrei rimuoverla. Sto pensando di prendere la pillola, perchè con la spirale ho perdite a metà ciclo che durano anche 2 giorni, una specie di mestruazione... molto fastidioso. Devo per forza togliere prima la spirale per assumere la pillola? Grazie, cordiali saluti

Farmaci in contrasto?

Salve, mi chiamo Carmen ed ho 41 anni. Dopo una lunga battaglia (ovviamente persa) perchè è solo da 12 anni che cerco di avere una gravidanza, e dopo essere arrivata ad una diagnosi che credevo definitiva e cioè Isterectomia totale, mi viene prospettata in ultima analisi un'attesa di altri sei mesi tramite una cura con l'inserimento della spirale (Mirena). Ed ecco la prima domanda: essendo io allergica al Nichel posso avere rigetto per questo chiamiamolo corpo estraneo? Nell'attesa che mi informi anche con un allergologo il mio ginecologo mi ha prescritto per i miei malesseri il farmaco, Pelvilen Forte, da assumere due volte al giorno per 20 giorni al mese per sei mesi. Ed ecco la seconda domanda. Siccome io provengo da un passato adolescenziale dove ho preso per diversi anni la pillola Diane prescritta dal dietologo per un problema di acne e peluria, sospesa a 26 anni quando mi sono sposata, ho sofferto in questi famosi 12 anni (oltre ai problemi che non mi dilungo qui a spiegare) anche questo che non è per me cosa da poco di acne a livello estetico veramente imbarazzante, per cui ho deciso di mia spontanea volontà di ricominciare con la pillola Diane, ma mi è venuto il dubbio che possa contrastare con questo farmaco Pelvilen Forte. Cosa potete dirmi in proposito? Vi ringrazio per il tempo che mi vorrete dedicare. Saluti

Vorrei una gravidanza, con questi valori è possibile?

Buongiorno. Sono Beatrice e ho 44 anni. Vorrei chiedere se è possibile almeno sperare a una futura gravidanza con FSH 20.7 e con ormone anti mulleriano 0.1. Ho già avuto una gravidanza nel 1999 che ho interrotto prima di 3 mesi secondo la legge italiana. Ho avuto la spirale prima della gravidanza per 9 anni, dopo la gravidanza non desiderata ho preso la pillola per 4 anni. Nel 2008 ho tolto un fibroma pendolare fuori dall’utero. Adesso fatta un’ecografia di recente, tutto bene. Posso sperare? Grazie mille.

Medico Risponde - Ostetrica

Copertura pillola

Gentile dottoressa, intanto la ringrazio per avermi risposto alla mia precedente domanda. Avevo chiesto se era possibile una gravidanza, avendo smesso l'assunzione di yasmin, e avendo avuto un rapporto completo durante la pausa di sospensione. Preciso che ho interrotto la pillola perché mi creava gravi sbalzi d'umore e forti mal di testa. Stupidamente era convinta di essere comunque protetta durante la pausa dei sette giorni, anche se non iniziavo un nuovo blister e che l'ovulazione fino al settimo giorno fosse inibita. Non desidero un figlio e vorrei passare alla spirale, essendo nullipara crede sia possibile? Mi scuso per il disturbo e la saluto cordialmente.

risponde

Medico Risponde - Ginecologo

Spirale, quando toglierla?

Buongiorno, ho la spirale (multiload) ma, a breve, vorrei concepire un secondo figlio. Volevo sapere se posso farla togliere e iniziare a provare o se devo aspettare un mese o due dopo averla tolta prima di avviare una gravidanza. Grazie in anticipo

risponde