Aborto e raschiamento uterino

L’aborto consiste nell’interruzione di gravidanza e dunque nella rimozione del feto -o dell’embrione – dall’utero.
Nel caso in cui l’aborto avvenga per cause non dipendenti dalla gestante ed entro la 24esima settimana di gravidanza, si parla di aborto spontaneo, se invece si ricorre a tecniche mediche per indurlo, siamo in presenza di un’interruzione volontaria di gravidanza (IVG).