Aborto e Raschiamento Uterino

L'aborto consiste nell'interruzione di gravidanza e dunque nella rimozione del feto -o dell'embrione - dall'utero.Nel caso in cui l'aborto avvenga per cause non dipendenti dalla gestante ed entro la 24esima settimana di gravidanza, si parla di aborto spontaneo, se invece si ricorre a tecniche mediche per indurlo, siamo in presenza di un'interruzione volontaria di gravidanza (IVG).

Aborto e Raschiamento Uterino
Aborto e Raschiamento Uterino

Maxi manifesto anti-aborto, polemica a Roma

Maxi manifesto anti-aborto, polemica a Roma

Il manifesto contro l'interruzione volontaria di gravidanza comparso su un palazzo di Roma accende la polemica in vista dei 40 anni della legge 194, con l'avvio di una campagna antiabortista

Aborto ritenuto con raschiamento e nuova gravidanza

Caro Dottore, ho 34 anni e sto cercando da qualche tempo una gravidanza. Ho subito un raschiamento in seguito ad aborto ritenuto all'ottava settimana di gravidanza il 20/07/2016. Il 15/08/2016 ho avuto un ciclo mestruale regolare ma ad oggi non ho ancora avuto il nuovo ciclo. Durante il mese di agosto ho avuto rapporti con il mio compagno (previo "permesso" da parte del ginecologo che mi segue). Posso eseguire il test di gravidanza confidando in un risultato attendibile o è più opportuno attendere o magari procedere con il dosaggio ematico delle beta HCG? Sperando in una risposta, ringrazio di tutto cuore.

Minaccia di aborto, potrò prendere l'aereo? 

Buongiorno dottore,sono a 7+5 oggi, 5 giorni fa trovando due gocce di sangue pulendomi sono andata al ps per una visita e tutto ok, mi hanno detto di fare una vita normale ma con calma, cosa che ho fatto (sono in vacanza e andavo in spiaggia, a 600 mt, per una/due ore la mattina e il pomeriggio, niente altro). Ieri mattina di nuovo perdite, questa volta marroncine un po’ più abbondanti (durate circa due ore sempre solo sulla carta igienica); siccome il giorno prima mi aveva fatto un po’ male la pancia (passato stendendomi 10 minuti) mi sono preoccupata e sono tornata al ps dove da eco tutto risulta ok (utero ben cresciuto, cervice ben epitalizzata, nessun liquido im Douglas, embrione di 15,6 mm con battito, assenza di sangue in vagina).Mi hanno comunque diagnosticato una minaccia di aborto, detto di stare a riposo relativo senza sforzi fisici e astenermi da rapporti sessuali.Fin qui ok, il problema è che domani devo prendere l'aereo per tornare dalle vacanze e il medico ha detto che è sicuro prenderlo. Io non capisco come possa essere compatibile con il riposo e sono molto in ansia. Inoltre il mio ginecologo mi aveva prescritto per precauzione dello spasmex prima dei voli, da proseguire per due gg, lo posso prendere? Al momento è in vacanza e non riesco a raggiungerlo.Grazie mille

Aborto con raschiamento, quando una nuova gravidanza?

Circa 20 giorni fa ho subito un aborto con raschiamento.Volevo sapere se in questo mese è possibile che si possa verificare una nuova gravidanza (la prima mestruazione dovrebbe arrivarmi a fine luglio).Grazie

Aborto terapeutico e poi aborto spontaneo, quando potrò riprovarci?

Buongiorno Dottore,ho 37 anni. A gennaio ho subito aborto terapeutico alla 19w per triploidia. A maggio sono rimasta incinta di nuovo, ma subito perdite e beta scese da 1000 a 400 in una settimana, pertanto aborto spontaneo.La mia ginecologa mi ha detto che non occorre raschiamento, in quanto non avevo neanche la camera in utero. Non si è formato nulla.Ora dal 4 giugno continuo ad avere perdite scarse di sangue tanto che devo mettere sempre il salvaslip. Non ne posso più di queste perdite, quanto possono durare? E quando dovrebbe arrivarmi il primo ciclo? Inoltre quando posso riprovare ad avere un bimbo?Grazie mille per la sua risposta, sono davvero giù di morale.

Chiodo fisso: ho avuto un aborto, come faccio a liberare la mente?

Gentile dottoressa,ad ottobre ho perso un bimbo al terzo mese di gravidanza. Ora sto riprovando, ma niente... Come faccio a liberare la mente? C'è qualche consiglio che potete darmi? Grazie

Gravidanza dopo aborto, posso avere rapporti anali?

Buonasera,un mese e mezzo fa ho avuto un aborto spontaneo senza raschiamento ed ora sono di nuovo incinta senza l'arrivo del ciclo dopo l'aborto. La ginecologa aveva detto che non c'era ragione di aspettare dato che era successo nelle prime settimane e l'utero era pulito del tutto.Ora sono alla 5 settimana e mi ha sconsigliato i rapporti sessuali, finchè non vediamo come procede.Il mio quesito è: posso avere rapporti anali o sono da escludere anche quelli?Grazie mille

Quando riprovare dopo aborto interno?

Buongiorno dottore, purtroppo durante la visita all'undicesima settimana si è visto che la gravidanza si era interrotta all'ottava settimana. Mi è stato detto che con molta probabilità si è trattato di un problema cromosomico. La gravidanza aveva avuto un decorso normale, buona crescita delle beta hcg e alla prima ecografia a 7+1 è si è visto l'embrione di 10mm con un buon battito. Il ginecologo disse che l'embrione era ben attaccato in utero. Alla seconda visita a 11+3 non c'era più battito e l'embrione era di 15mm (gravidanza ferma all'ottava settimana). Ho fatto una revisione della cavità uterina e i mio ginecologo mi ha detto che l'intervento è riuscito bene. Due anni fa ho avuto una precedente gravidanza arrivata a termine con un decorso fisiologico senza nessuna problematica. Quanto dobbiamo aspettare per riprovarci? Secondo Lei che problemi posso esserci se decidessimo di riprovare dopo il primo ciclo? Ci sono accertamenti che mi consiglia di fare? La ringrazio e Le porgo distinti saluti.

Ho paura di avere un altro aborto interno!

Egregio dottore,ho 27 anni e sono alla mia seconda gravidanza; la prima però non è andata a buon fine in quanto ho avuto un aborto interno all'8 settimana. Mi sono accorta però di aver perso il bambino solo all'inizio della 10 settimana, dopo aver avuto una piccola perdita marroncina.Arrivata al Pronto Soccorso mi dissero che era tutto ok e che non c'era distacco della placenta, ma poi si sono accorta che non c'era battito e il giorno seguente mi è stato eseguito il raschiamento. Adesso sono nuovamente in gravidanza (11 settimana) e il mio ginecologo mi ha prescritto prometrium 200 mg 2 capsule al giorno da inserire per via vaginale.Adesso ho paura di poter avere un altro aborto interno (e poiché uso il prometrium) senza sintomi. Nelle visite precedenti comunque il medico sosteneva che la crescita era regolare. Ho da qualche giorno anche dolori come se dovesse arrivare il ciclo da un momento all'altro. Lei cosa ne pensa?

CMV, se l'avessi contratto nelle prime settimane avrei avuto un aborto spontaneo?

Salve,sono alla undicesima settimana di gravidanza (data ultima mestruazione il 22/03/16).Alla settima settimana ho effettuato gli esami e sono risultata positiva al citomegalovirus. Ho effettuato ulteriori esami il 27 maggio i risultati sono i seguenti: igg 53,30 (valori di riferimento: < 12,0 negativo, 12,0-14.0 dubbio, >=14,0 positivo), igm 37,20 (valori di rifermento: 22 positivo) test di avidità 0.50 (valori di riferimento fino a 0.40 debole, da 0.40 a 0.65 intermedia, > 0.65 forte avidità).Il mio ginecologo mi dice di stare tranquilla, in quanto se l'avessi contratto nelle prime settimane di gravidanza e l'avessi passato al feto, avrei avuto molto probabilmente un aborto spontaneo. Sono molto preoccupata

Medico Risponde - Ginecologo

Compresse fitoterapiche a base di uva ursina e altre piante possono provocare aborto?

Buongiorno, tempo fa assunsi per circa 10 giorni per 2 volte al giorno compresse fitoterapiche a base di uva ursina, semi di pompelmo, betulla e altre piante. Le assunsi per curare una presunta cistite. Sul boccettino c'era scritto NON assumere in gravidanza e i farmacisti a donne che stanno cercando una gravidanza o a donne già incinte so che NON le danno. Le presi comunque per il periodo sopra scritto, quindi in tutto circa 20 compresse; in seguito il ciclo arrivò ma iniziò nero a grumi (mai successo!) e iniziò a metà giornata invece che al mattino come di solito. Il mio dubbio anche dopo aver letto su siti internet seri e specializzati che l'uva ursina e altre piante stimolano le contrazioni uterine e dunque possono provocare aborto, e che quelle compresse possano aver causato un aborto quando l'embrione era stato concepito da solo 2 settimane circa. È possibile che quelle compresse siano state così pericolose? Vorrei saperne di più, attendendo risposta. Grazie.

Medico Risponde - Ginecologo

Aborto interno all'8.a settimana

Buonasera dottoressa,le scrivo per avere un parere in seguito a quello che purtroppo ho scoperto oggi. Per riassumere velocemente il mio caso, le dico che ho effettuato 12 fivet avendo come risultato una geu e qualche lieve positivo, così si è pensato che oltre alla mia infertilità tubarica ci fossero dei problemi degli ovociti. Ho così deciso di passare all'ovodonazione che è andata bene al primo tentativo.Sono però arrivata a 8+3, data in cui si presume ci sia stato l'aborto, oggi quindi che dovrei essere di 9 settimane si è visto tutto fermo. Mi sono state date 3 possibilità, aspettare e vedere se avviene l'espulsione, fare una terapia con ovuli che aiutano l'espulsione oppure il raschiamento per poter analizzare il feto visto anche il mio passato.Secondo lei può essere utile un raschiamento, anche se è stata fatta un ovodonazione?? Si possono verificare anomalie cromosomiche anche di mio marito?La ringrazio anticipatamente per l'attenzione.