ICSI, fecondazione in vitro (FIVET) con iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi

ICSI, fecondazione in vitro (FIVET) con iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi

ICSI: come si svolge e differenze con la FIVET

L’ICSI è una tecnica di fecondazione artificiale che consiste nella la fecondazione in vitro con iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi.

Le indicazioni a questa tecnica sono:

  • grave patologia del liquido seminale
  • mancata fertilizzazione in precedenti cicli FIVET.

I primi due tempi del programma sono esattamente identici a quelli della FIVET, cambia radicalmente il momento biologico che riguarda l’inseminazione delle cellule uovo.

Con una micropipetta in vetro si inietta un singolo spermatozoo direttamente all’interno dell’oocita, questa tecnica viene eseguita utilizzando un microscopio fornito di micromanipolatore.

Con questa metodica è possibile superare problematiche legate a patologie dello spermatozoo che lo rendono incapace di penetrare la membrana della cellula uovo. Inoltre mediante ICSI è possibile ottenere gravidanze anche in pazienti con assenza di spermatozoi nel liquido seminale prelevandoli direttamente dalle vie seminali (MESA) o dal tessuto testicolare (TESE).

SARA – Riproduzione Assistita S.r.l. saraonline.it