Sei giunta alla

19ª settimana

Tutto quello che succede durante la diciannovesima settimana di gravidanza nella pancia della donna e al feto, gli esami da fare e le cose utili da sapere.

immagine settimana 19

La pancia è ormai evidente, i movimenti del feto si sentono piuttosto chiaramente e il viaggio della gravidanza è arrivato al quinto mese: ecco cosa succede al corpo della mamma e al bambino e quali sono le cose da sapere durante la diciannovesima settimana di gestazione.

Diciannovesima settimana di gravidanza: la mamma

Stanchezza, insonnia e vertigini, oppure, al contrario, una forza mai provata prima, energia e vitalità: ogni gravidanza è diversa, e durante questo periodo della gestazione il combinato di diversi fattori ormonali e non solo può incidere sul benessere della donna. Qualcuna può soffrire di vertigini a causa dell’aumento di pressione e sentire le caviglie gonfie e le gambe pesanti. Altre donne invece provano una sensazione di benessere dato dalla produzione di ormoni.

Diciannovesima settimana di gravidanza: il bambino

Durante questa settimana il feto pesa in media poco meno di 250 grammi. Se si tratta di una femmina il suo corpo sta già producendo gli ovuli.

Sul corpo sta crescendo la lanugine, una sottile peluria che proteggerà la pelle dal contatto prolungato con il liquido amniotico. Le gemme dei denti si stanno formando dietro quelle dei dentini da latte e iniziano a perfezionarsi anche i cinque sensi. I suoi movimenti si fanno più intensi e in questo periodo sono distinguibili da molte donne.

All’esterno è ancora difficile percepire i movimenti e bisognerà probabilmente aspettare qualche altra settimana prima che si riescano a sentire chiaramente, anche perché in questo periodo passa la maggior parte del tempo a dormire, e rimane sveglio solo dalle 4 alle 6 ore al giorno.

Diciannovesima settimana di gravidanza: gli esami da fare

Se viene effettuata un’ecografia in questo periodo è possibile distinguere il sesso del bambino con sicurezza, se non è stato fatto in precedenza (e se i genitori lo vogliono sapere). A partire dalla 19esima settimana e fino intorno alla 23esima alla donna in gravidanza saranno prescritti nuovi esami delle urine e del sangue per controllare i valori.

Se gli esami precedenti hanno individuato la possibilità che il feto abbia alcune anomalie può essere prescritta una funicolocentesi per analizzare il sangue fetale attraverso il cordone ombelicale.

Diciannovesima settimana di gravidanza: le cose da sapere

Per la donna lavoratrice può essere il momento giusto per informarsi sulla normativa relativa alla gravidanza e ai diritti in tema di maternità e cominciare a pensare al congedo di maternità o di paternità facoltativo .

Anche informarsi sui corsi pre-parto, se non si è già fatto, può essere utile per avvicinarsi al momento in cui il bambino verrà alla luce. Ci sono diversi corsi tenuti da operatori sanitari qualificati (ginecologi, ostetriche, pediatri, assistenti sociali e psicologi) che possono avvenire negli ospedali, nei consultori o negli ambulatori privati e hanno lo scopo di preparare la mamma – ma sono aperti anche ai futuri papà – ad affrontare in maniera più consapevole e serena il travaglio e il parto, informare sui cambiamenti del corpo durante la gravidanza e sullo sviluppo del feto.