Vegetariana in gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, ho 33 anni e sono alla 10 settimana, il mio peso (pressoché invariato dall’inizio della gravidanza causa nausee varie..) è di 50 kg per 170 cm. Da quasi tre anni sono “vegetariana” con alcune eccezioni per il pesce che consumo maggiormente (almeno una volta a settimana) da quando sono rimasta incinta. I miei esami del sangue sono buoni salvo qualche saltuaria carenza di ferro che compenso con l’assunzione di “ferrograd” in compresse per periodi piuttosto prolungati. Per il resto cerco di alimentarmi in maniera equilibrata con legumi, formaggi, uova, carboidrati, frutta e verdura. Ho una particolare attenzione sulla qualità del cibo acquistando, per quello che è possibile, da produttori locali con coltivazioni e allevamenti biologici. Secondo il medico di base non ci sono problemi per la gravidanza mentre la ginecologa mi consiglia vivamente di assumere anche carne. Vorrei gentilmente conoscere il suo parere. Grazie,

Gentile lettrice, concordo pienamente con il suo medico di base, una corretta alimentazione in gravidanza non è affatto incompatibile con un regime alimentare vegetariano o semi-vegetariano. La carne non è la soluzione al problema del ferro. Continui a mangiare secondo le sue abitudini, magari visto che qualche volta mangia anche pesce potrebbe farsi un piatto di spaghetti con le vongole una volta a settimana (se incontrano il suo gusto, naturalmente) che le forniranno molto più ferro di una bistecca di vitello.
Cordialmente,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Nutrizionista