"Sono risultata positiva alla toxoplasmosi: devo fare l'amniocentesi?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, avrei bisogno di una consulenza. Ultima mestruazione il 29-12, prima di rimanere incinta. Per altri scopi avevo fatto il prelievo per toxoplasmosi il 30-12 ed avevo IgG 564 (<1negativo, 0.9-1dubbio, >3positivo) IgM 9.1Coi (<0.8negativo, 0.8-1dubbio, >1positivo) quindi entrambi positivi.

L’analisi è stata fatta in due laboratori differenti per conferma. Ho rifatto le analisi il 15 marzo e le IgG e IgM sono risultate sempre positive ma i valori si stanno abbassando: il 10 aprile ho fatto l’avidità ed è risultata 0.4 (avidità forte >0.3), quindi alta. Avendo risultati positivi di IgG e IgM prima del concepimento posso evitare di fare l’amniocentesi? Il ginecologo mi ha detto che posso stare tranquilla ma se poi voglio che sia tutto ok di fare l’amniocentesi. Ora sono alla 19esima settimana. Grazie per la disponibilità.

Dott. Giulio Lanzi

risponde:

Gentile signora, non posso aggiungere nulla a quanto consigliato dal collega che la segue. Tutto depone per un’infezione pregressa con anticorpi già presenti al concepimento e in via di stabilizzazione nel tempo. Se dovesse procedere a un’amniocentesi si potrebbe avere la conferma di questo e anche la certezze sulla presenza/assenza di malattie cromosomiche e eventualmente genetiche se ricercate.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo