Tisane drenanti - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera dottore, sono una donna di 31 anni, ho già un bimbo di 4 anni nato con parto naturale, adesso sono di nuovo in dolce attesa alla 28 settimana ma ho già preso 10 kg, di cui 4 tutti nelle ultime 4 settimane. Credo sia ritenzione idrica xkè io non mi sono ingrassata e solo tutta pancia, per questo volevo chiederle se è possibile assumere una tisana drenante in gravidanza. Le elenco i componenti della tisana ortica 0,490g – verga d’oro 0,400g – uva ursina 0,200g – betulla 0,200g – tè di Ginevra 0,160g – gramigna radice 0,160g – ononide radice 0,160g – camomilla fiore 0,160g -betulla estratto 0,070g. La ringrazio anticipatamente

Gentile lettrice, prima di cominciare a buttar giù dei cocktail di erbe, in gravidanza, bisognerebbe rispondere alle seguenti domande: lei è effettivamente in sovrappeso? Se si, questo sovrappeso è effettivamente dovuto a “ritenzione idrica”? Se entrambe le risposte sono affermative, quali prove dimostrano l’efficacia scientifica della tisana che mi ha citato nella riduzione della ritenzione idrica in gravidanza? E poi: la ritenzione idrica (ammesso che ci sia) è forse causata da uno squilibrio elettrolitico eventualmente sostenuto da un disturbo nel filtraggio renale? Non sarebbe il caso di parlarne con il proprio medico? In definitiva, dovremmo avere una maggiore attitudine a considerare i problemi per quello che sono, senza cercare facili soluzioni, soprattutto con le erbe, tanto efficaci e da sempre utilizzate quanto, in alcuni casi, nocive, appunto quando usate a sproposito. Tanto per la cronaca, di tutte quelle che mi ha elencato, l’uva ursina è sconsigliata in gravidanza.
Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Nutrizionista