Anonimo

chiede:

Buonasera, mi chiamo Francesca e ho 21 anni. Sono all’11^ settimana e ho l’utero retroverso…. mi hanno detto che se l’utero non dovesse posizionarsi in modo regolare potrebbero esserci dei problemi. Io vorrei sapere di che tipo e se risolvibili, poiché la mia ginecologa non è stata molto chiara. Inoltre avverto ormai da una settimana dei dolori all’intestino ad ogni pasto e per di più mangio normalmente se non meno, proprio a causa di ciò.. Lei mi sa dire a cosa è dovuto questo dolore? Sento anche spesso dei gorgoglii e la cosa mi turba anche perchè fino ad ora non ho mai avuto problemi di alcun genere, né tensione addominale, né gonfiore (cose invece ora presenti..). Le sono infinitamente grata sin da ora, sono sicura di ricevere un buon consiglio. A presto

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Francesca, la gravidanza si accompagna a sintomi e sensazioni varie, specie all’apparato gastrointestinale, quindi si tratta di segni del tutto aspecifici, difficilmente riconducibili ad una causa certa. L’utero retroversoflesso nella maggioranza dei casi si posiziona in asse con il proseguire della gravidanza. Solo in rari casi può “incarcerarsi”, rimanendo incastrato fra la colonna e il pube, ma è davvero raro. Io l’ho visto solo due volte. Osservi un’alimentazione sana e regolare e aggiunga alla dieta dei fermenti, o anche yogurt. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo