Ragade anale che non guarisce | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, ho 33 anni e sono incinta di 8 settimane. Tutto è iniziato un mese fa, intorno alla metà di dicembre, avvertivo dei forti fastidi nella zona anali che presto si sono trasformati in dolori. L’ultima volta che ho avuto una ragade è stato 3 anni fa, quindi riconosco i sintomi. Ho iniziato a stare molta attenta all’alimentazione moltiplicando l’assunzione di fibre e liquidi. Purtroppo non passa. Il dolore è fortissimo e i sanguinamenti copiosi. 5 giorni fa ho fatto una visita proctologica e mi è stata diagnosticata, come prevedevo, una ragade anale. La cura prescrittami è l’applicazione, due volte al giorno di crema a base di nifedipine e due lassativi. A distanza di 5 giorni la situazione non è migliorata e, anzi, ho notato un’infiammazione e un gonfiore al perineo. Non so più che fare…

Gentile Signora,
le ragadi anali sono molto frequenti in gravidanza; presumo che abbia eseguito un’anoscopia. Mi invii le immagini che le sono state fornite, poiché per una corretta terapia è indispensabile una precisa diagnosi, anche per prevenire ulteriori complicanze. Sul mio sito www.silvestrolucchese.com potrà trovare utili consigli. Un cordiale saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Colonproctologo