Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, da circa 3 anni e mezzo sto cercando una seconda gravidanza (la prima è arrivata senza problemi dopo 5/6 mesi di ricerca), ho 43 anni e sicuramente conta anche l’età e mio marito ha ora qualche problemino di pochi spermatozoi e motilità abbiamo fatto 3 icsi senza risultato una nuova ginecologa mi ha consigliato una inseminazione ma senza stimolazioni esterne perché dice che alla mia età ho più probabilità senza stimolazioni! Lei è della stessa opinione? Cosa mi consiglia?? Mi ha prescritto il dufaston x 5/6 clicli associato ad un test di ovulazione clear blu digital x aiutare se dovesse succedere l’annidamento però ho fatto confusione a prenderlo dovevo prenderlo dal 3 giorno del positivo del test fino al 12″ invece ho letto in modo errato e l’ho preso dal terzo giorno del ciclo mestruale fino a quando leggendo mi sono resa conto che avevo sbagliato 11 giorno del ciclo ho interrotto subito però quando ho cominciato a fare il test ovulazione non mi ha mai dato l’ok per procedere. La mia domanda è questa: il dufaston può aver interferito con l’ovulazione? Cioè, può averla bloccata o non fatta venire e il dufaston può aver sballato il test di ovulazione, cioè dare un falso risultato, dare negativo invece di positivo?? Anche perché lei potrebbe dirmi che questo mese potrei non aver avuto l’ovulazione però la ginecologa mi ha detto che se nel mese ho il seno che fa male vuol dire che ho avuto l’ovulazione e io comincio ad avere male al seno quindi le dico sinceramente che non ci capisco più niente! Mi chiarisca un po’ lei dottore, per fare un po’ di luce in mio questo mondo di tenebre! La ringrazio anticipatamente per la cortese e sollecita risposta che mi vorrà dare!! Grazie. Saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora,
premesso che il Dufaston non induce l’ovulazione e non altera l’eventuale positività di un test di gravidanza, la dolenzia mammaria è da imputare alla stimolazione estrogenica monofasica cui può essere soggetta in caso di cicli anovulatori. Considerata la sua età e l’ipofertilità del partner, è opportuno rivolgersi ad un Centro per la Procreazione Medicalmente Assistita per la scelta del miglior metodo atto a finalizzare un concepimento. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo